Coronavirus e movida, a Gallipoli vademecum per i turisti: "Evitate assembramenti e schiamazzi o vi rimandiam…

Coronavirus e movida, a Gallipoli vademecum per i turisti: Evitate assembramenti e schiamazzi o vi rimandiam…
La Repubblica INTERNO

Coronavirus e movida, a Gallipoli vademecum per i turisti: "Evitate assembramenti e schiamazzi o vi rimandiamo a casa" Francesco Oliva. Un decalogo di buone maniere è stato diffuso dal sindaco in accordo con le strutture ricettive che lo esporranno in ogni stanza: "In caso di reiterata inosservanza, si potrà incorrere in una rescissione del contratto del servizio"

(La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

Il giovane si trovava in corso Roma e stava parlando al telefono, quando un 30enne, infastidito dal suo tono di voce e da un’occhiata di troppo, si è scagliato contro di lui colpendolo alla testa con una chiave inglese. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

La vittima, trasportata al Pronto Soccorso di Gallipoli, è stata dimessa con una prognosi di 10 giorni per una ferita lacero contusa e punti di sutura. di Gallipoli a rintracciare, nel giro di poche ore, l’autore delle lesioni e a denunciarlo per il reato di lesioni aggravate da futili motivi oltre che per il reato contravvenzionale di porto di arma impropria (LecceSette)

La differenza sta nel fatto che si preferisce spostarsi in Italia piuttosto che all'estero per evitare tamponi, quarantena, protocolli, problematiche legate al green pass Salento, violenza su una 25enne con l'auto in panne: i carabinieri sulle tracce di due turisti di Francesco Oliva 16 Luglio 2021 di Francesco Oliva. (La Repubblica)

Telefonata A Voce Alta Ed Uno Sguardo Di Troppo: Aggredisce Turista 16enne Con Una Chiave Inglese.

L’identikit dell’aggressore e la parziale descrizione dell’autovettura con cui il 30enne era giunto sul posto e, hanno portato gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato del posto, diretto dal Vicequestore Monica Sammati, a rintracciare, nel giro di poche ore, l’autore del gesto e a denunciarlo per il reato di lesioni aggravate da futili motivi oltre che per il reato di porto di arma impropria A quel punto, la vittima avrebbe continuato a camminare fino a quando non sarebbe stato raggiunto da una macchina da cui poi è sceso l’aggressore che, per un regolamento di conti per quello sguardo di troppo di poco prima, gli avrebbe sferrato un colpo alla testa all’altezza del sopracciglio sinistro con una chiave inglese, successivamente sequestrata dagli agenti intervenuti sul posto. (Leccenews24)

– Una telefonata a voce troppo alta, seguita uno sguardo torvo. Un 16enne residente nella provincia di Bergamo, in vacanza a Gallipoli con il fratello maggiorenne e altri amici, era in Corso Roma quando è stato aggredito da un 30enne di Parabita. (TeleRama News)

Il tutto è accaduto nella notte di mercoledì scorso lungo Corso Roma, pieno centro di Gallipoli. Sembrava finita così e invece, a stretto giro, è scattata l’aggressione a colpi di chiave inglese. (Corriere Salentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr