Covid, calano le terapie intensive (-8) ma aumentano i ricoveri ordinari (+242). DATI

Covid, calano le terapie intensive (-8) ma aumentano i ricoveri ordinari (+242). DATI
Sky Tg24 INTERNO

Le persone in rianimazione sono 1.669, quelle negli altri reparti 17.309.

Il tasso di positività arriva così al 16,5%

Secondo i dati quotidiani del ministero della Salute, i positivi in 24 ore sono 196.224 mentre i tamponi effettuati sono 1.190.567.

(Sky Tg24 )

Se ne è parlato anche su altri giornali

Occupazione reparti sale anche in Calabria. Arriva al 38% (a livello nazionale è al 27% +1%), la percentuale di posti letto nei reparti ospedalieri di area non critica con pazienti Covid. Ieri, infatti, in Calabria sono stati raggiunti 410 ricoveri nei reparti, sono invece 38 i pazienti i rianimazioni. (Il Lametino)

Aumenta dell’1% e arriva al 18% in tutta Italia l’occupazione delle terapie intensive negli ospedali. Il valore, in 24 ore, è aumentano in 11 regioni: la Provincia Autonoma di Trento tocca quota 31%, in Sicilia al 20%, in Abruzzo al 18% (+4%) e in Umbria al 16%. (Open)

Ma in questi caso, ha aggiunto l’esperto, “non finiranno in ospedale e non moriranno” proprio grazie all’efficacia del vaccino. a percentuale di occupazione dei posti letto da parte di pazienti Covid 19 a livello nazionale sale al 18% (+1%) nelle terapie intensive e al 27% (+1%) nei reparti della cosiddetta 'area non critica'. (AGI - Agenzia Italia)

Covid, l’occupazione dei reparti sale al 27%, in terapia intensiva + 18%. Tredici regioni in allarme

di sostanze da taglio, una piantagione con 82 piante di marijuana e, da ultimo sono stati anche sequestrati € 18.300, ritenuti di provenienza illecita. L’operazione ha colpito l’attività di spaccio di stupefacenti, fenomeno sempre più fiorente nei centri abitati di Rosarno e San Ferdinando e presso la tendopoli ministeriale. (Quotidiano online)

Ma i dati delle terapie intensive peggiorano in 4 Regioni, mentre la zona arancione si avvicina per più di una Regione italiana. Anche il Piemonte ha già i requisiti per la zona arancione, con il 23% delle terapie intensive e il 33% dell'area medica. (Fanpage.it)

In terapia intensiva il tasso di occupazione è al 18%, un punto percentuale in più rispetto alla precedente rilevazione. L’ondata Omicron fa aumentare, in tutta Italia, sia i ricoveri nei reparti di degenza «normale» sia i letti occupati in terapia intensiva da pazienti contagiati dal Covid. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr