Repubblica Ceca, Andrej Babiš perde le elezioni. Il 67enne miliardario, populista ed euroscettico, non sarà…

Il Fatto Quotidiano ESTERI

L’affluenza è stata di circa il 65% e ha premiato Spolu (Insieme), coalizione europeista di centrodestra, formata da tre partiti.

Per la prima volta dal 2011, dopo il voto di due giorni, di ieri e venerdì, il miliardario 67enne potrebbe non essere nel nuovo governo.

L’attuale primo ministro populista della Repubblica Ceca, Andrej Babiš, ha perso le elezioni legislative.

Nonostante tutto, Zeman, 77 anni, si era più volte schierato pubblicamente con l’ex premier, definendo gli altri gruppi come “autori di frodi” sull’elettorato

In campagna elettorale Babiš si è scagliato in modo allarmista proprio contro Bruxelles e il pericolo rappresentato dai migranti. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altre fonti

Davanti, infatti, c'è la coalizione di centrodestra "Insieme", guidata da Petr Fiala, con il 27,62%. Colpo di scena in Repubblica Ceca: a coronamento dello spoglio elettorale, il premier uscente Andrej Babis, miliardario e leader del partito conservatore, finisce al secondo posto col 27,3% per una manciata di voti. (Euronews Italiano)

ndrej Babis detto Babisconi, il premier-tycoon ceco coinvolto nei Pandora Papers, in indagini della Procura Ue per conflitto d´interessi e della polizia e magistratura ceche per frode fiscale, sequestro del figlio che voleva testimoniare contro di lui e altro, voleva restare incollato al potere come i suoi amici Orbán e Kacyzsnki, ma sta uscendo dalle elezioni politiche svoltesi oggi e ieri nella Repubblica ceca come il grande sconfitto politico (la Repubblica)

I tre partiti conservatori hanno ottenuto decine di mandati in più rispetto alle precedenti elezioni. Nelle elezioni legislative in Repubblica Ceca il blocco conservatore Spolu ha sconfitto per un soffio il movimento Ano 2011 dell’attuale premier Andrej Babiš. (Il Manifesto)

La Repubblica Ceca è sprofondata nell’incertezza dopo che il presidente Milos Zeman è stato ricoverato in ospedale il giorno dopo la sconfitta del suo alleato, il miliardario populista Andrej Babis, alle elezioni generali del paese. (La Tribuna Sammarinese)

L’affluenza alle urne è stata del 64,7% Invece la coalizione a tre Spolu (Insieme) formata dai Civici democratici, Top 09 e Cristiano-democratici, arrivata al 26%, dovrebbe trovare molti punti in comune con la coalizione social-liberale dei Pirati, Sindaci e Indipendenti, arrivata terza con il 14,7%. (Corriere del Ticino)

L'anziano presidente russofilo Milos Zeman vuole che Babis resti e da tempo ha dichiarato che darà il mandato al leader del primo partito e non della prima coalizione Comunisti fuori dal parlamento per la prima volta dal dopoguerra. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr