Cina aumenta acquisti petrolio dalla Russia che diventa primo fornitore

Cina aumenta acquisti petrolio dalla Russia che diventa primo fornitore
Finanza Repubblica ESTERI

Un volume che ha scalzato l'Arabia Saudita dal primo posto con esportazioni per 7,82 milioni di tonnellate, in aumento del 9%.

Quelle dell'Arabia Saudita sono scese a 1,84 milioni di barili da 2,17 milioni di aprile.

si è attestato a maggio a 10,8 milioni di barili al giorno, in crescita di quasi il 12% rispetto alla media del 2021 di 10,3 milioni

(Teleborsa) - La Russia diventa il principale fornitore di petrolio della Cina, sorpassando anche l'Arabia Saudita, a seguito delle sanzioni di USA ed Europa per l'invasione dell'Ucraina. (Finanza Repubblica)

La notizia riportata su altri media

Le raffinerie cinesi infatti, scrive Ria Novosti citando dati Bloomberg, hanno comprato carburante a basso costo sanzionato dai paesi occidentali. (askanews) – La Russia ha sostituito l’Arabia Saudita come principale fornitore di petrolio greggio alla Cina a maggio. (Agenzia askanews)

Nel mese di maggio la Russia ha venduto alla Cina più petrolio di quanto non abbia mai fatto prima d’ora, diventando il maggior fornitore della Repubblica Popolare. Nel frattempo l’India, dopo aver aumentato a sua volta le importazioni di petrolio dalla Federazione russa, sta facendo incetta di carbone russo, arrivando a importare nell’ultimo mese volumi fino a sei volte superiori rispetto allo scorso anno (L'HuffPost)

Dopo 19 mesi, la Russia dunque ha nuovamente spodestato l‘Arabia Saudita dal ruolo di principale fornitore di petrolio della Cina. A maggio l‘Arabia Saudita aveva consegnato alla Cina 7,82 milioni di tonnellate o 1,84 milioni di barili di petrolio, il 9% in piu‘ rispetto all‘anno precedente. (IL GIORNO)

Cina e India salvano la Russia dalle sanzioni

I due Paesi cercano di ricucire i legami dopo anni di tensioni aggravate dopo l’omicidio del giornalista Jamal Khasshoggi presso il consolato saudita a Istanbul. Leggi anche: Erdogan visita l’Arabia Saudita nel tentativo di ricucire i legami (Periodico Daily)

Pensate che l’Europa avrà enormi difficoltà ad allentare la dipendenza dalla Russia, importando da essa quasi il 40% di gas all’anno. Nel 2021, la Cina ha importato la media di 9,6 milioni di barili al giorno, di cui 1,6 milioni dalla Russia. (InvestireOggi.it)

avrebbe acquistato a maggio una quantità di greggio russo sette volte superiore rispetto ai livelli prebellici, costituendo un quinto degli acquisti totali di greggio russo da parte del paese dell’Asia meridionale. (Tempi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr