;

Tech war, Pechino contrattacca: vietate le tecnologiE Usa negli uffici pubblici

CorCom CorCom (Economia)

Entro il 2020 infatti Pechino vuole che venga sostituito il 30% di tutte le attrezzature “compromesse” dall’hardware o dal software americano.

La Cina sta cercando sicuramente da tempo, da prima ancora del ban voluto da Donald Trump, di rendersi autonoma in questi settori sviluppando le sue tecnologie autoctone.

Contrattacco di Pechino nella guerra commerciale con gli Usa: dopo il ban delle tecnologie cinesi nelle aziende americane, adesso è la volta delle tecnologie americane, hardware e software che tutte le istituzioni pubbliche e gli uffici governativi cinesi dovranno cessare di utilizzare entro il 2022.

Secondo gli analisti di Jeffries, il ban cinese potrebbe arrivare a costare 150 miliardi all’anno di mancati ricavi fatti in Cina per le aziende americane.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.