Moderna, ira di Ema. "Pensa a vendere". E contro la variante già pronti due piani

il Giornale ECONOMIA

Ma solo a ridosso delle feste natalizie Ema potrà sbilanciarsi per dire cosa ci aspetterà nel gennaio del 2022.

Servono dati certi, analisi di laboratorio sulla trasmissibilità, ma anche l'impatto che la variante avrà sulla malattia e sugli ospedali.

Per Ema, a oggi, questa rimane solo una speranza

«Se questa variante trasmette bene sussurrano i ben informati in Ema - nel giro di due o tre settimane i casi fioccheranno in tutta Europa come la neve». (il Giornale)

La notizia riportata su altri media

In Grecia, dal 16 gennaio, vaccinazione obbligatoria per gi ultrasessantenni: altrimenti una multa-Covid sarà aggiunta alle bollette delle tasse. In contrasto con quanto dichiarato da Pfizer, il numero 1 di Moderna, Stéphane Bancel, ha detto che gli attuali vacccini autorizzati sono meno efficaci contro la variante Omicron, scatenando ulteriori discussioni nel mondo scientifico e lasciando disorientati i cittadini di tutto il mondo (euronews Italiano)

"Abbiamo, durante i mesi passati, sviluppato altre versioni del vaccino" anti-Covid, "proprio per tentare di essere pronti nel caso di nuove varianti. Poi, allo stesso tempo, ci siamo messi in moto per generare un vaccino che, appunto, è disegnato proprio per questa nuova variante" Omicron "e dovremmo essere in grado di iniziare degli studi clinici a gennaio", aggiunge (Adnkronos)

I risultati indicheranno se sarà necessario aggiornare gli attuali vaccini oppure lasciarli così come sono. Al momento, tuttavia, non è ancora certo se servirà o meno la commercializzazione di questo aggiornamento. (Scienze Fanpage)

Questo sicuro”, ha spiegato Bancel, prevedendo che Moderna possa produrre 2-3 miliardi di dosi nel 2022 Secondo il Ceo dell’azienda è prevedibile “un calo sostanziale” dell’efficacia dei vaccini attuali: “non so dire di quanto perché dobbiamo aspettare i dati. (Stretto web)

Variante Omicron, Pfizer lo sapeva in anticipo? La Pfizer sapeva in anticipo dell'arrivo della variante Omicron del Covid? (Notizie.it)

Lo ha spiegato Andrea Carfi, Chief Scientific Officer di Moderna, ospite di ‘e-Ventì su Sky Tg24. “Abbiamo, durante i mesi passati, sviluppato altre versioni del vaccino anti-Covid, proprio per tentare di essere pronti nel caso di nuove varianti” di Sars-CoV-2. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr