Covid, in Sicilia crollo dei positivi: -26 per cento in una settimana

La Repubblica INTERNO

Rispetto alla settimana precedente sono diminuiti di 123 unita' (i ricoverati in terapia intensiva sono diminuiti di 21 unita').

Il numero degli attuali positivi e' pari a 7.971, 1912 in meno rispetto alla settimana precedente.

Registrati 14 nuovi ingressi in terapia intensiva (+27,3 per cento rispetto agli 11 della settimana precedente).Il numero dei guariti (213.680) e' cresciuto di 3.831 unita' rispetto alla settimana precedente. (La Repubblica)

Ne parlano anche altri giornali

Il numero degli attuali positivi e’ di 7.883 con una diminuzione di 88 casi dopo il lieve aumento limitato alla giornata di ieri. Negli ospedali i ricoverati sono 435, 9 in piu’ rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 43, uno in meno rispetto al bollettino precedente. (RagusaOggi)

Abbiamo visto come, dall'apertura delle prenotazioni dello scorso 3 giugno, il flusso degli over 16 anni è stato soddisfacente, motivo per cui riteniamo sia giunto il momento di allargare le vaccinazioni all'intera platea. (PalermoToday)

Sono 156 stati i nuovi casi di covid registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 275). I tamponi processati sono stati 9.759 (ieri 7.232) e dunque il tasso di positività si attesta sul 1,59% (ieri 3,8%) (RagusaNews)

La distribuzione di casi registrati per province vede Palermo e Catania praticamente appaiate con, rispettivamente, 42 e 41 casi, Messina 24, Caltanissetta 17, Siracusa 14, Trapani 13, Ragusa quattro, Enna uno e nessun caso ad Agrigento Le vittime sono state tre e fanno salire il totale a 5.876. (Sky Tg24)

E' quanto si evince dal bollettino covid del 7 giugno del ministero della Salute. Sono 65 i morti per il Covid registrati nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 51). (La Sicilia)

La platea degli aventi diritto è di circa 160 mila persone, un numero non troppo ampio che potrebbe essere immunizzato in tempi abbastanza rapidi. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr