Migranti, gas e petrolio: come la Turchia del dittatore Erdogan ricatta l’Europa | La diretta di Milena Gabanelli

Migranti, gas e petrolio: come la Turchia del dittatore Erdogan ricatta l’Europa | La diretta di Milena Gabanelli
Corriere TV ESTERI

Qui l’inchiesta per approfondire

Ma in tutt’altro senso.

Si dice spesso che i migranti possono diventare una straordinaria risorsa economica e politica.

Ne discutiamo in diretta con Francesco Battistini del Corriere della Sera e Claudia Gazzini, Analista per International Crisis Group.

Se c’è un posto dove il concetto viene applicato alla lettera, questo è la Turchia di Recep Tayyip Erdogan.

(Corriere TV)

Se ne è parlato anche su altre testate

La Turchia, che si trova in tre diverse zone climatiche e tre aree biogeografiche, ha ecosistemi forestali, montuosi, acquatici, costieri e marini Erdogan ha inviato un videomessaggio alla XV Conferenza delle Parti della "Convenzione delle Nazioni Unite (ONU) sulla diversità biologica" (COP15). (TRT)

“Il nostro Paese, che ospita circa 5 milioni di rifugiati, non può sostenere un nuovo carico migratorio proveniente dall’Afghanistan”, ha affermato Erdogan, stando a quanto riporta Hurriyet, aggiungendo: “È inevitabile che anche i Paesi europei siano colpiti dalla pressione migratoria a cui la Turchia sarà esposta dai suoi confini meridionali e orientali”. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

“La Turchia non può permettersi un nuovo flusso di migranti dall’Afghanistan, ne sarebbero colpiti anche i Paesi europei”: lo afferma il presidente turco Recep Tayyip Erdogan nella riunione straordinaria del G20 sull’Afghanistan. (Ticinonews.ch)

Gabanelli: dittatore o no, il turco Erdogan ha in mano le chiavi delle porte all'Europa dei migranti

Yeni Safak titola: "Erdogan andrà in visita in Africa" e riporta che il presidente Erdogan aumentando il traffico diplomatico con i leader africani, intraprenderà un tour in Africa. (TRT)

La comunità internazionale non puo’ permettersi il lusso di voltare le spalle al popolo afghano” ha detto Erdogan e ha sottolineato la necessita’ di una solidarieta’ con il popolo afghano per affrontare la crisi umanitaria che sta crescendo di giorno in giorno. (TRT)

Il disinvolto leader turco usa queste persone come un'occasione per incassare soldi e ritagliare per Ankara un ruolo politico di primo piano (TG La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr