Decreto Rilancio, 5 milioni a fondo perduto per le imprese del wedding

Decreto Rilancio, 5 milioni a fondo perduto per le imprese del wedding
Gazzetta del Sud Gazzetta del Sud (Economia)

Via libera ai contributi a fondo perduto per le imprese del wedding e dell’intrattenimento nel limite di spese complessivo di 5 milioni di euro per l’anno 2020.

La copertura della norma arriva dal Fondo per le esigenze indifferibili.

Ne parlano anche altre testate

Le somme dovute a titolo di restituzione del contributo erogato non spettante, oltre interessi e sanzioni, sono escluse da compensazione. I codici tributo: 8077 “Contributo a fondo perduto – Restituzione spontanea – CAPITALE; 8078 “Contributo a fondo perduto – Restituzione spontanea – INTERESSI; 8079 “Contributo a fondo perduto – Restituzione spontanea – SANZIONE. (Commercialista Telematico)

Restituzione contributo a fondo perduto non spettante: pronto il codice tributo. Restituzione del contributo a fondo perduto nel caso non sia spettante: l’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. Contributo a fondo perduto, pronti i codici tributo per la restituzione: l’Agenzia delle Entrate lo ha istituito con la risoluzione n. (Money.it)

Per poter accedere al contributo si dovrà presentare un portfoglio di prodotti da offrire sul proprio sito di e-commerce, destinato anche al mercato estero. E-commerce, ecco i fondi a disposizione. La dotazione complessiva è di 2.618.000 euro, di cui 1.810.000 a carico di Regione Lombardia e 808.000 a carico delle Camere di Commercio. (Mutuonews)

Il contributo è comunque riconosciuto per un importo non inferiore a 1.000 euro per le persone fisiche e a 2.000 euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche. Chiarimenti dell’Agenzia delle entrate. (Padova News)

Restituzione contributi a fondo perduto. In data 26 giugno l’Agenzia delle entrate ha approvato, i codici tributo per la restituzione del fondo perduto eventualmente richiesto in maniere illegittima. Contributi a fondo perduto dipendenti e pensionati con partita IVA In linea generale non possono richiedere il contributo i lavoratori dipendenti e pensionati. (Lavoro e Diritti)

Due misure cautelari, a Napoli e Roma. Ai domiciliari finiscono un imprenditore partenopeo e il suo commercialista. Avrebbero, secondo gli inquirenti, lasciato in stato di "decozione" una società immobiliare tecnicamente già fallita anni prima (NapoliToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti