Istigò al jihad su Facebook, assolto marocchino

Il pubblico ministero Angela Pietroiusti ha chiesto una condanna a 8 anni di reclusione per Jalal El Hanaoui, il marocchino di 26 anni accusato di istigazione alla jihad attraverso facebook. Secondo il tribunale, il "fatto non sussiste" nei confronti ... Fonte: Rosa Rossa Rosa Rossa
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....