Visite “lampo” per smaltire le liste d'attesa: “Una ogni quindici minuti, così è troppo”

Visite “lampo” per smaltire le liste d'attesa: “Una ogni quindici minuti, così è troppo”
TerniToday INTERNO

I medici di Cimo contro la Regione Umbria: ecco dati e documenti che confermano le nostre preoccupazioni.

Azioni che, secondo Cimo, “hanno portato a una saturazione delle liste di secondo livello e sono state fatte delle liste aggiuntive per saturare le liste d’attesa”.

C’è un secondo livello nel momento in cui lo specialista ha necessità di rivalutare il paziente e quindi può programmare gli appuntamenti. (TerniToday)

La notizia riportata su altri media

Fra il personale scolastico scendono i casi: 1 (-4) alla scuola primaria . Sono 39 (-1 rispetto all’aggiornamento dello scorso 5 ottobre) gli studenti positivi al Covid negli istituti scolastici in Umbria. (umbriaON)

Fuori regione totale 3 Nuovi casi: totale 12. Cannara (1), Castiglione del Lago (1), Città della Pieve (1), Città di Castello (1), Foligno (3) Gubbio (1), Orvieto (1), Terni (1) e Torgiano (1). (TerniToday)

Domenica 17 ottobre "possibile nuovo aumento delle nubi con precipitazioni sparse in Appennino, temperature in lieve aumento, evoluzione comunque ancora incerta" Giovedì 14 ottobre "ancora molte nubi e residue, locali precipitazioni al primo mattino lungo l’Appennino, nevose fin sui 1200/1400 metri di quota. (PerugiaToday)

L'ANALISI Cosa ne sarà dell’Umbria nel prossimo futuro? Le sfide, i rischi e il ruolo delle città per evitare la "marginalizzazione"

In contemporanea la Regione Umbria sta organizzando il piano per la somministrazione della terza dose di vaccino anticovid con l’antinfluenzale Sono complessivamente 6.108 in Umbria gli ospiti e gli operatori dei presidi residenziali per anziani i quali, a partire da lunedì 11 ottobre, riceveranno la terza dose di vaccino anticovid. (TerniToday)

Nel bollettino odierno - con i dati di Regione e Protezione Civile aggiornati alle ore 9.33 - si registra comunque un calo degli attualmente positivi, che ora sono 706 (-9). Questo perché aumenta il numero dei guariti che diventano 61.949 (+49), mentre salgono 1.455 (+1) i decessi complessivi conteggiati dall'inizio della pandemia. (PerugiaToday)

La ripresa di coscienza cittadina da parte di Perugia, Terni e Foligno, esige però la ripresa di protagonismo dei sindaci e delle loro amministrazioni comunali In altre parole per avere una parvenza di speranza per il futuro bisogna scommettere sulla città di media grandezza della regione. (PerugiaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr