Decreto Semplificazioni, ecco tutte le proroghe in arrivo (scadenze fiscali)

Decreto Semplificazioni, ecco tutte le proroghe in arrivo (scadenze fiscali)
InvestireOggi.it ECONOMIA

Il provvedimento andrebbe a riscrivere il calendario delle scadenze fiscali di giugno (e non solo).

Le altre possibili proroghe. Come scadenze fiscali, passerebbe al 30 settembre 2022 (in luogo del 16 settembre) l’invio LIPE (liquidazioni periodiche IVA).

Atteso per oggi, 15 giugno 2022, il Consiglio dei Ministri che dovrebbe avere ad oggetto il varo dell’ennesimo decreto Semplificazioni.

Scadenze fiscali giugno, slittano la dichiarazione IMU e Aiuti di Stato. (InvestireOggi.it)

Su altre testate

L’AIDC ha pubblicato un comunicato stampa in data 22 giugno 2022 in merito alla proroga della presentazione dell’autodichiarazione sugli aiuti di Stato. Quanto alla dichiarazione è stato sottolineato come si tratterebbe di raccogliere informazioni già in possesso dell’Agenzia (Ipsoa)

Il termine per la trasmissione dell’autodichiarazione degli aiuti Covid finalizzata all’aggiornamento del Registro Nazionale Aiuti di Stato è stato prorogato dal 30 giugno 2022 al 30 novembre 2022. aiuti di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza Covid (aiuti Covid), stabilita dall’ art. (Ipsoa)

Nei prossimi giorni lo proporremo ufficialmente al direttore dell’Agenzia delle Entrate.” (Notizie - MSN Italia)

Dichiarazione sugli aiuti di Stato: la proroga non cambia le motivazioni che hanno determinato il ricorso

“La proroga della scadenza delle autodichiarazioni Covid dal 30 giugno al 30 novembre è un risultato importante, frutto dell’incessante attività di interlocuzione istituzionale svolta da questo Consiglio nazionale nelle prime settimane di attività dal suo insediamento", dice, in una nota il presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti, Elbano de Nuccio. (Notizie - MSN Italia)

Gli ultimi correttivi dovrebbero concludersi entro il 20 giugno 2022 per mettere un punto alla riforma del catasto. La riforma fiscale dovrebbe essere definita entro il 20 giugno 2022. (InformazioneOggi.it)

In particolare, le Associazioni ricorrenti, pur rispettando la decisione del Tribunale amministrativo, esprimono forte delusione, anche perché, leggendone le motivazioni (che si addentrano insolitamente nel merito della questione), si evince che non si è riusciti a far comprendere appieno le ragioni che hanno determinato la richiesta di sospensiva. (Ipsoa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr