Covid, la proposta dell'immunologo: 'Non vaccinati paghino in caso di ricovero'

Tiscali.it SALUTE

I non vaccinati contro Covid-19 "che non hanno alcuna legittima controindicazione all'inoculo del vaccino dovrebbe essere obbligati a pagarsi le visite, i ricoveri e i farmaci in caso di Covid o, almeno, di rifondere i danni, calcolati nel loro insieme, che possono derivare dai contagi da loro certamente provocati".

"Un conto - spiega all'Adnkronos Salute - sono le proteste correlate a prese di posizione preconcette e talvolta fantasiose, un altro sono i richiami a un obbligo civico poggiato su evidenze alle cui spalle campeggia lo spettro, tutt'altro che fantasioso, di un'esperienza tutta da dimenticare". (Tiscali.it)

Su altre testate

In attesa del decreto che impone anche in zona bianca di presentare la certificazione verde per spettacoli, viaggi e sport, la domanda che molti si pongono è se - dal punto di vista medico - abbia senso concedere il Green pass dopo una sola dose di vaccino. (La Repubblica)

Il primo numero da aggiornare è quello delle somministrazioni totali, salito a quota 63.2 milioni, +500mila circa in 24 ore (qui il report di ieri). Prosegue quindi a ritmo serrato la campagna vaccinale in Italia, e nel contempo il governo sta dibattendo sul green pass, il passaporto vaccinale, che potrebbe essere esteso a più realtà. (Il Sussidiario.net)

Come amministrazione comunale, non è stato possibile allestire il centro vaccinale in paese con i nostri medici di base». Il 40 per cento della popolazione residente a Caldiero deve ancora vaccinarsi contro il Covid 19: per la maggior parte si tratta di adolescenti e giovani. (L'Arena)

Per esempio nel gruppo con richiamo eterologo i soggetti risultano aver sviluppato titoli più elevati di anticorpi anti-proteina Spike di entrambe le sottoclassi IgG e IgA. (Today.it)

(HelpMeTech)

Un crescente numero di paesi ha anche determinato che sarà necessario essere vaccinati o avere un test negativo per entrare in ristoranti e altri luoghi. AUSTRALIA. L'Australia ha deciso a fine giugno di rendere le vaccinazioni contro il Covid-19 obbligatorie per lavoratori di case di riposo ad alto rischio e per i dipendenti di hotel di quarantena. (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr