Restrizioni Covid, Nuova Zelanda. Vescovi: necessarie, ma da rivedere costantemente

Restrizioni Covid, Nuova Zelanda. Vescovi: necessarie, ma da rivedere costantemente
Vatican News ESTERI

Inoltre, tutti i laici che aiutano nello svolgimento delle celebrazioni e degli altri ministeri rivolti al pubblico dovranno essere vaccinati.

Dal 2 dicembre nel Paese entrano in vigore nuove misure contro la pandemia.

Se si passa al colore rosso, invece, alla Messa potranno prendere partecipare solo 100 vaccinati muniti di pass e soltanto 10 non vaccinati.

Riguarderanno anche l’accesso dei fedeli in chiesa per la celebrazione della Messa. (Vatican News)

Ne parlano anche altri media

La Nuova Zelanda ha annunciato che i suoi confini rimarranno chiusi ai viaggiatori stranieri fino alla fine di aprile. La Nuova Zelanda aveva chiuso i suoi confini nel marzo 2020. (Giornale di Sicilia)

Chi giungerà nella destinazione del Pacifico, stando alle prime informazioni raccolte, dovrà comunque autoisolarsi per un periodo di sette giorni, oltre che essere in possesso di un tampone effettuato prima della partenza. (L'Agenzia di Viaggi)

Il paese con il Covid aveva adottato le misure più severe al mondo sul turismo chiudendo tutto dal marzo del 2020. "Riconosciamo che la situazione è stata difficile, ma ora è in vista la fine delle restrizioni ai viaggi", ha detto Hipkins ai giornalisti. (Rai News)

Nuova Zelanda chiusa agli stranieri fino a fine aprile

Hipkins ha riconosciuto che molti neozelandesi volevano che il confine fosse aperto per Natale, ma ha affermato che non era un'aspettativa realistica a Nuova Zelanda non riaprirà i confini ai viaggiatori stranieri per almeno altri cinque mesi, fino al 30 aprile, avendo deciso di attenuare lentamente alcune delle più severe restrizioni alle frontiere pandemiche del mondo. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Al momento pochi paesi hanno misure così rigide. La Nuova Zelanda ha annunciato che i suoi confini rimarranno chiusi ai viaggiatori stranieri fino alla fine di aprile. (Ticinonline)

La Nuova Zelanda aveva chiuso i suoi confini nel marzo 2020. Gli stranieri, dal canto loro, potranno visitare l’arcipelago dalla fine di aprile, secondo il piano di riapertura graduale svelato questa mattina. (Ticinonews.ch)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr