Shell, Bosch e Volkswagen: in arrivo una benzina che riduce le emissioni del 20% - Quattroruote.it

Quattroruote ECONOMIA

La Bosch, invece, adotterà da subito questa soluzione nelle proprie stazioni in Germania, per uso interno.

Il progetto segue la strada già percorsa con l'analoga variante del gasolio Blue Diesel R33, nel 2018, e la commercializzazione della Blue Gasoline sulla rete tedesca della Shell è prevista già entro l'anno.

Il prezzo del Blue Gasoline dovrebbe essere allineato a quello della V-Power.

Questa benzina è completamente compatibile con gli standard EN228/E10 ed è quindi utilizzabile su tutte le vetture già omologate per la Super 95 ottani, senza modifiche

Indicata per le plug-in hybrid. (Quattroruote)

Ne parlano anche altre testate

Ad ogni modo basta scegliere le colonnine “fast” che, ad una potenza massima di 125 kilowatt, ID.4 ricarica 320 km in circa 30 minuti. L’auto beneficia dell’ecobonus statale: il modello 100% green, con rottamazione, si acquista con 8.000 euro in meno aggiunto allo sconto commerciale di 3. (La Repubblica)

Mentre per il gruppo Stellantis la maglia nera è ancora una volta Alfa Romeo, che ha immatricolato ad aprile ‘solo’ 970 vetture Nel mercato italiano, con una forza sempre notevole, è il gruppo Stellantis a primeggiare con oltre il 40% della quota totale. (FormulaPassion.it)

L’amministratore delegato di Volkswagen Group Italia, Massimo Nordio, spiega che gli ostacoli, dal prezzo alla ricarica, saranno sempre meno. L’informazione corretta sarà molto importante (Il Sole 24 ORE)

Dopo la pubblicazione di un comunicato stampa all’interno del quale veniva annunciato il cambio del nome in Voltswagen, il colosso non ha avuto più pace. (Tom's Hardware Italia)

Lo scorso aprile non ha fatto eccezione, con le vetture elettriche ed ibride plug-in che hanno rappresentato oltre l'80% di tutto il venduto. Questo risultato, figlio anche di una buona quantità di preordini in attesa di consegna, fanno diventare momentaneamente la ID. (DMove.it)

Il terzo stabilimento cinese sorgerà nella provincia Anhui e sarà fin da subito alimentato con energia ottenuta in modo sostenibile La produzione, che inizierà entro la seconda metà del 2023, sarà dedicata esclusivamente ai modelli a zero emissioni. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr