Usa, il 5G allarma le compagnie aeree: “Può interferire, a rischio i voli”

La Repubblica ECONOMIA

Le compagnie sostengono che la nuova tecnologia potrebbe interferire con i rilevamenti, mettendo a rischio i voli

artono le nuove frequenze del 5G negli Usa e restano a terra gli aerei.

E intanto altre compagnie, come Air India e le giapponesi Ana e Japan Airlines hanno cancellato i voli verso gli Usa.

Il rischio, secondo molte compagnie, è che l'installazione del 5G possa interferire con i sistemi di bordo. (La Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

I voli per New York, Los Angeles e Washington DC non sono stati interessati. Tuttavia i voli da Dubai verso nove città statunitensi sono sospesi fino a nuovo avviso a causa di ‘problemi operativi’, riporta la stampa locale, citando Emirates Airlines. (Corriere del Ticino)

Il 5G metterà a rischio tantissimi voli a causa di pericolose interferenze. In pratica, il 5G sarebbe pericoloso per gli aerei a causa delle interferenze che produce mettendo in crisi gli strumenti di bordo. (Telefonino.net)

AT&T e Verizon hanno pagato decine di miliardi di dollari all'inizio del 2021 per i diritti di utilizzo di nuove bande di frequenza per il 5G. Secondo il sito web flightaware, circa 261 voli in decollo o atterraggio da un aeroporto statunitense sono stati cancellati intorno alle 20:15 italiane. (AGI - Agenzia Italia)

E hanno accusato la FAA di non essere stata in grado di fare "quello che altri 40 Paesi hanno già fatto", ossia installare in tutta sicurezza la tecnologia 5G senza perturbare i servizi aerei. I due colossi telefonici non hanno risparmiato però critiche alle autorità per il tempo impiegato a reagire all'avvio del 5G, previsto almeno da due anni. (RSI.ch Informazione)

La Federal Aviation Administration e le compagnie aeree della nostra nazione non sono state in grado di risolvere completamente la navigazione 5G negli aeroporti, nonostante sia sicura e pienamente operativa in oltre 40 altri Paesi». (L'Agenzia di Viaggi)

Eppure, una gruppo di compagnie aeree ha preferito cancellare alcuni voli nel primo giorno di avvio. Le compagnie di telecomunicazioni avrebbero dovuto lanciare il nuovo servizio internet wireless più veloce all'inizio dello scorso dicembre. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr