Inter, in caso di panchina di Lautaro Martinez sono 3 le opzioni per Inzaghi

Inter-News SPORT

C’è il dubbio Lautaro Martinez ma Inzaghi ha tre carte su cui fare affidamento. NODO LAUTARO MARTINEZ. Lazio-Inter si avvicina e per mister Simone Inzaghi i dubbi da sciogliere non sono pochi.

Dunque, la domanda è lecita: schierare un Lautaro Martinez, seppur motivato ma comprensibilmente non al 100%, oppure sarebbe meglio optare per un piano B?

Il motivetto più in voga della settimana nerazzurra è sicuramente il seguente: Lautaro Martinez sì Lautaro Martinez no. (Inter-News)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Dipende da Lautaro Martinez. SITUAZIONE ATTACCO – Un attacco composto da Edin Dzeko (e chi se non lui…) e Hakan Calhanoglu sulla trequarti potrebbe essere la soluzione più probabile in vista di sabato sera. (Inter-News)

SPEZIA-SALERNITANA sabato 16 ottobre ore 15.00. MARINI. PASSERI – LOMBARDI. IV: MAGGIONI. VAR: VALERI. AVAR: LO CICERO. MILAN-VERONA sabato 16 ottobre ore 20.45. PRONTERA. MASTRODONATO – LANOTTE. IV: PATERNA. (Inter-News)

Tutto ruota attorno alla disponibilità o meno di Lautaro Martinez. In caso di mancato impiego, scatterebbe un grande effetto domino per quanto riguarda la formazione. EFFETTO DOMINO − Andrea Paventi, in collegamento da Appiano Gentile per Sky Sport, ha fatto il punto sulla situazione in casa Inter: «La squadra oggi si è allenata, tutti insieme. (Inter-News)

Il calciatore turco, spesso, sembra estraneo alla manovra, incapace di posizionarsi al meglio sia in fase di possesso che in fase di non possesso. Il numero 20 nerazzurro, contro la Lazio, potrebbe essere schierato in un “nuovo” ruolo: trequartista a supporto di Dzeko unica punta. (Inter-News)

Roberto Gagliardini potrebbe trovare la prima maglia da titolare della stagione in Lazio-Inter. Per il centrocampista si tratta di un’occasione da sfruttare. OCCASIONE – L’Inter si appresta ad affrontare la trasferta di Roma contro la Lazio in emergenza. (Inter-News)

La prossima giornata mette di fronte due delle squadre più forti nei duelli ad alta quota. Nei 37 gol segnati dalle due squadre in questo avvio di stagione(22 per i nerazzurri e 15 peri biancocelesti) sono ben 11 le reti messe a segno con un colpo di testa. (Lazio News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr