Eurozona: inflazione annuale cresce a gennaio

Eurozona: inflazione annuale cresce a gennaio
Money.it ECONOMIA

Eurozona: inflazione in primo piano con i dati di gennaio.

A gennaio, il contributo più elevato al tasso di inflazione annuo dell’area dell’euro è venuto dai servizi (+0,65 %), seguito da beni industriali non energetici (+0,37%), cibo, alcol e tabacco (+0,30%) ed energia (-0,41%)

Rispetto a dicembre, l’inflazione annua è diminuita in tre Stati membri, è rimasta stabile in sei ed è aumentata in diciotto. (Money.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

L’inflazione si è assestata allo 0,9% anno su anno, mentre rispetto al mese precedente ha osservato comunque un rialzo, sebbene più contenuto, fermandosi allo 0,2%. A spingere le vendite sui Btp e sui Bund tedeschi, stamattina, il dato sull’inflazione dell’Eurozona, che a gennaio è balzata ai massimi da 11 mesi. (IG)

Tassi piu’ bassi in Grecia (-2,4%), Slovenia (-0,9%) e Cipro (-0,8%); piu’ alti in Polonia (3,6%), Ungheria (2,9%) e Cechia (2,2%). Un anno prima era a 1,4%. (Wall Street Italia)

L'inflazione core, depurata dalle componenti più volatili quali cibi freschi, energia, alcool e tabacco, evidenzia una crescita dell'1,4% su base annua, in linea con il consensus. Secondo l'Ufficio statistico europeo (EUROSTAT), i prezzi al consumo segnano un +0,9% su base tendenziale, come indicato nella stima flash e dal consensus. (Il Messaggero)

Eurozona, inflazione gennaio confermata a +0,9%

L’Eurostat ha comunicato che nel mese di gennaio i prezzi al consumo nell’Eurozona hanno registrato un aumento dello 0,2% su base mensile, coerentemente con le attese degli analisti e il dato preliminare. (Il Cittadino on line)

L’impennata rispetto a dicembre coinvolge comunque quasi tutti i paesi ed è verosimile che si confermi nelle prossime rilevazioni. Politiche monetarie fortemente espansive, come quelle attualmente in essere, hanno anche l’effetto di spingere al rialzo i prezzi. (Il Fatto Quotidiano)

Per quanto riguarda l’euro digitale, la BCE ha rivelato di star lavorando in vista di un lancio nei prossimi quattro anni Christine Lagarde, la presidente della BCE, è un noto critico delle stablecoin e delle criptovalute in generale. (Cointelegraph Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr