Quando le donne afghane indossavano la minigonna

Quando le donne afghane indossavano la minigonna
Ticinonline ESTERI

Molte donne sono scomparse ed altre lapidate a morte.

Alle donne venne proibito di ridere, di lavorare, di frequentare la scuola.

Molte donne vennero giustiziate per adulterio

Alcuni dei diritti fino ad allora riconosciuti alle donne vennero presto rimossi: l’adulterio divenne punibile con la lapidazione mentre il velo divenne nuovamente obbligatorio.

Vennero chiusi i bagni pubblici femminili e alle donne venne proibito di andare in bicicletta e praticare alcun tipo di sport. (Ticinonline)

Ne parlano anche altri giornali

Con queste parole il ministro degli Esteri del governo nominato dai talebani, Amir Khan Muttaqi, ha confermato il buon andamento dei colloqui di Doha, durante i quali rappresentanti dell'Emirato Islamico hanno incontrato una delegazione Usa. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Vennero chiusi i bagni pubblici femminili e alle donne venne proibito di andare in bicicletta e praticare alcun tipo di sport. Alcuni dei diritti fino ad allora riconosciuti alle donne vennero presto rimossi: l’adulterio divenne punibile con la lapidazione mentre il velo divenne nuovamente obbligatorio. (Ticinonline)

Lo riporta Tolo News. Inoltre, aggiunge il sito della tv afghana, anche più della metà delle bambine non ha accesso all’educazione primaria, pur se non esiste un divieto formale. (laRegione)

Le ex forze di sicurezza afghane nel mirino dei talebani: arresti e uccisioni

I talebani, dopo i colloqui con gli Usa, incontrano a Doha una delegazione dell'Ue (TG La7)

Ricordiamo la bomba alla moschea. Dovremmo capire meglio cosa sta accadendo". (LiberoQuotidiano.it)

Fino a due mesi fa, le forze di sicurezza afghane combattevano contro i talebani e ora che i talebani sono saliti al potere, stanno cercando di vendicare il passato in ogni modo possibile. Tuttavia, i talebani stanno facendo di tutto per catturare gli appartenenti alle forze di sicurezza. (Basilicata24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr