Covid, Toti chiede di modificare i criteri per stabilire i colori delle regioni

Covid, Toti chiede di modificare i criteri per stabilire i colori delle regioni
Gazzetta della Spezia e Provincia SALUTE

Lo stiamo chiedendo da tempo, è arrivato il momento di mettere in atto le strategie migliori per non tornare nell’incubo delle chiusure forzate”.

Non è un’imposizione che va contro i cittadini, al contrario è una tutela per la salute di tutti”.

Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in merito all’ipotesi di utilizzare il green pass per consentire l’accesso ad alcuni luoghi limitando il più possibile la diffusione del Covid-19 e delle sue varianti. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Gli ospedalizzati sono divisi in questo modo sul territorio:. Asl 1: 1 (-2), 0 in terapia intensiva. Asl 2: 5 (+1), 0 in terapia intensiva. San Martino: 7 (+1), 6 in terapia intensiva (+2). Galliera: 5 (0), 0 terapia intensiva. (Bizjournal.it - Liguria)

I pazienti ricoverati per covid sono 17: di questi, 5 in terapia intensiva cronaca. (Adnkronos) - Sono 72 i contagi da coronavirus in Liguria oggi, 18 luglio 2021, secondo i dati del bollettino della regione. (SassariNotizie.com)

Sono 1.556, invece, le persone attualmente positive, 23 più di ieri, e 423 quelle sottoposte a sorveglianza attiva (askanews) – In Liguria sono stati registrati 38 nuovi casi di Coronavirus e nessun decesso. (Agenzia askanews)

Toti annuncia nuovi investimenti nella sanità: piano da 24 mln di euro

“In Liguria l’occupazione dei posti a letto a media intensità è pari all’ 1% mentre si attesta al 3% per i reparti di terapia intensiva, una percentuale ben al di sotto del livello di guardia. (SanremoNews.it)

Con questo obiettivo è stato messo a punto un programma Restart, per riassorbire rapidamente la quota di domanda di prestazioni sanitarie rimasta inevasa nel 2020 a causa dell’impegno delle strutture sanitarie nel fronteggiare e contenere l’epidemia. (Riviera24)

Nella sessione autunnale di bilancio avremo certamente un quadro più chiaro sulle indicazioni del governo alle Regioni in relazione a queste risorse” Con questo obiettivo è stato messo a punto un programma Restart, per riassorbire rapidamente la quota di domanda di prestazioni sanitarie rimasta inevasa nel 2020 a causa dell’impegno delle strutture sanitarie nel fronteggiare e contenere l’epidemia. (IVG.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr