Facebook, a cosa serve il nuovo banner apparso sui profili

Facebook, a cosa serve il nuovo banner apparso sui profili
QuiFinanza Lifestyle ECONOMIA

editato in: da. Negli ultimi giorni tantissimi italiani accedendo a Facebook hanno visto apparire sulla propria bacheca un avviso.

Facebook, a cosa serve il nuovo banner apparso sui profili: la multa. La comunicazione fa riferimento a un provvedimento disposto dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato, per il quale la piattaforma ha dovuto pagare una multa di 10 milioni di euro.

Alla base della sanzione c’è l’addebito dell’AGCM nei confronti del social network di aver ingannato i propri iscritti inducendoli a pensare che l’utilizzo della piattaforma fosse gratuito. (QuiFinanza Lifestyle)

La notizia riportata su altri media

Facebook: cosa significa il banner sull’AGCM e perché appare. I fatti illustrati nella notifica risalgono al 29 novembre 2018: in tale data l’AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) accussò Facebook di scarsa chiarezza riguardo i veri costi che si nascondono dietro un’app apparentemente gratuita per gli utenti. (Money.it)

In tal modo hanno indotto i consumatori a registrarsi sulla Piattaforma Facebook, enfatizzando anche la gratuità del servizio Roma, 8 apr – Meglio tardi che mai: oggi gli utenti di Facebook si imbattono in messaggi sulla multa dell’Antitrust contro il social network. (Il Primato Nazionale)

L’AGCOM ha sanzionato Facebook per una pratica commerciale scorretta: perché l’avviso. L’AGCOM ha sanzionato Facebook per una pratica commerciale scorretta: molti di voi questa mattina si sono svegliati con questo avviso nel loro “feed” notizie, la pagina principale di Facebook con tutti i messaggi. (Bufale.net)

Perché su Facebook vedi il messaggio dell'AGCM

In questi giorni tutti gli utenti di Facebook si stanno trovando di fronte a una comunicazione proveniente dal social network impossibile da non notare. In tal modo hanno indotto i consumatori a registrarsi sulla Piattaforma Facebook, enfatizzando anche la gratuità del servizio". (Tech Fanpage)

Torniamo al novembre del 2018, anno in cui AGCM Italia, emanò un provvedimento contro Facebook Inc. Ecco spiegato il messaggio che ci appare oggi su Facebook, se abbiamo un account collegato in Italia, non è un virus. (ContoCorrenteOnline.it)

e Facebook Ireland Ltd, cioè contro le due società a cui fa capo il social network in Italia. In tal modo hanno indotto i consumatori a registrarsi sulla Piattaforma Facebook, enfatizzando anche la gratuità del servizio“ (Libero Tecnologia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr