Il primo suv compatto elettrico nativo

Il primo suv compatto elettrico nativo
Corriere della Sera ECONOMIA

Nessun dubbio: la prima Suv coupé compatta, elettrica nativa, di Audi è sintesi di forma e sostanza

In primis Q3 Sportback e Q8, poi la Q5 Sportback, declinata anche in configurazione plug-in, e con le full electric e-tron Sportback e, in particolare, la nuovissima Q4 Sportback e-tron.

Il nuovo modello Audi prosegue una storia di successo, nata con la prima show car che stupì tutti al Salone di Detroit 2009. (Corriere della Sera)

Su altre testate

Per contro, dietro fa vedere poco. L’Audi Q4 Sportback e-tron è una suv-coupé elettrica che convince soprattutto per la qualità costruttiva e il comfort. (AlVolante)

L’immancabile cura per la qualità degli interni emerge dal primo contatto con la vettura che ha dalla sua un’abitabilità superiore, invece da sempre uno dei punti forti delle auto ad energia elettrica. (La Repubblica)

Ed è proprio la Audi Q4 e-tron Sportback è la protagonista di questa prova. Al momento la gamma di SUV elettrici di questo costruttore tedesco, oltre all'Audi Q4 e-tron, comprende anche la più grande Audi e-tron, con le rispettive varianti Sportback. (Motor1 Italia)

Audi Q4 Sportback: campionessa di efficienza - Vaielettrico

Audi City Lab: un laboratorio di idee per il futuro. Audi City Lab si potrebbe definire un laboratorio di idee per il futuro relative alla mobilità, sempre più frenetica e sottoposta a continua cambiamenti. (Info Motori)

C’è una velocità inerziale tecnologica che in cinque anni può portarti sul mercato quello che adesso sembra non sfruttabile. L’auto è destinata a darci quello che non ci ha mai dato negli ultimi cinquant’anni perché eravamo talmente concentrati su suo utilizzo da non poter fare nient’altro. (La Stampa)

Audi Q4 Sportback: siamo appena rientrati dalla presentazione nazionale alla stampa. Ma c’è spiegazione…. Durante tutto il viaggio rilevo una forte rigidità di questa Q4 e-tron Sportback sulle sconnessioni del fondo stradale (Vaielettrico.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr