In arrivo il vaccino "jolly" che neutralizza diversi Coronavirus: sperimentato con successo sui topi

Tiscali Notizie SALUTE

Possibile un vaccino di nuova generazione. Se venissero confermati anche nell'uomo, potrebbero aprire la strada a un vaccino di nuova generazione per prevenire le future pandemie da coronavirus.

A questi si aggiungono altri tre Coronavirus simili derivanti da pipistrelli e pangolini.

Per superare questo problema, i ricercatori giapponesi hanno 'incappucciato' la proteina Spike, in modo che il sistema immunitario non ne riconoscesse la 'testa' virus-specifica ma il 'cuore', che si mantiene quasi identico nei vari coronavirus

Gli attuali vaccini in uso contro Covid-19, infatti, non sono ad ampio spettro: riescono a stimolare solo la produzione di anticorpi che riconoscono la 'testa' della proteina Spike specifica del virus SarsCov2 e non quella degli altri coronavirus. (Tiscali Notizie)

Ne parlano anche altre fonti

Il rapporto australiano è chiaro sull’aspetto della velocità nella vaccinazione: “La velocità è fondamentale Il raggiungimento della soglia del 70% dei vaccinati per i Paesi meno abbienti potrebbe avvenire nel 2030, e queste sono stime piuttosto ottimistiche. (Periodico Italiano)

Il gruppo afferma inoltre di voler ora praticare un attivismo più prominente e «portare nel dibattito pubblico prospettive di sinistra ed emancipatrici». Sì, perché il Solidarisches Bündnis Bern, un gruppo di sinistra che ha sede nella capitale, vuole ora opporsi apertamente a loro, organizzando delle manifestazioni di protesta alternative. (Ticinonline)

Per questa ragione, «continuare a essere troppo fermi sulle misure di protezione, a mio Migliorano anche i dati dei ricoveri in terapia intensiva: il tasso di occupazione delle cure intense è sceso al 70% e i pazienti COVID rappresentano il 16,9%. (Corriere del Ticino)

Il vaccino è stato per il momento sperimentato sui topi e si è dimostrato efficace nello stimolare la produzione di anticorpi neutralizzanti non solo contro SarsCov2 (il virus del Covid-19), ma anche contro SarsCov1 (quello responsabile della Sars) e contro altri tre tipi di coronavirus simili, derivanti da pangolini e pipistrelli. (TIMgate)

Pubblicazione. Dopo il farmaco antivirale prodotto da Merck, in Giappone si lavora ad un vaccino ‘jolly’ in grado di contrastare non solo le varianti, ma anche gli altri cronavorus di derivazione animale. (QuiFinanza)

«Il dibattito è sempre costruttivo - dice Gringeri - se genera violenza contro chi si adopera per salvare le cose diventa pericoloso «Ai favorevoli al vaccino chiedo di non promuovere comportamenti discriminatori nei confronti di chi ha idee opposte. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr