Bolletta elettrica alle stelle con aumenti del 40%, ma il Ministro non si scusa

Bolletta elettrica alle stelle con aumenti del 40%, ma il Ministro non si scusa
Proiezioni di Borsa ECONOMIA

” È proprio così ” conferma “il prossimo trimestre le tariffe elettriche potrebbero aumentare del 40%” .

Bolletta elettrica alle stelle con aumenti del 40%, ma il Ministro non si scusa. La mazzata in arrivo ha già fatto sollevare gli scudi nelle associazioni di consumatori.

Altrimenti, secondo il Codacons questa serie di aumenti potrebbe pesare anche oltre i 1.500 euro già indicati

Il motivo del prossimo rincaro letale invece è presto detto. (Proiezioni di Borsa)

Su altre testate

La nuova strategia Eni ‘net zero carbon al 2050’ consentirà di fornire una varietà di prodotti interamente decarbonizzati, coniugando sostenibilità ambientale e finanziaria (LaPresse)

Le previsioni sono tutt’altro che rosee: “Lo scorso trimestre la bolletta elettrica è aumentata del 20% – dice il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani , il prossimo trimestre aumenta del 40%“. (Casteddu Online)

Se l'energia aumenta troppo – ha osservato Cingolani - le imprese perdono competitività e i cittadini faticano a saldare le bollette. A ottobre ci attende un altro salasso per la luce. (Sky Tg24 )

AUMENTO BOLLETTE DEL 40%/ Le vere ragioni (non dette) dietro la stangata in arrivo

Le prossime bollette porteranno avanti rincari fino al 40% e questo mette in cima all’agenda temi forti su politiche energetiche e ambientali. (HelpMeTech)

L’allarma arriva dal convegno "Verso una transizione sociale - Quale sviluppo per il futuro della Liguria" organizzato dalla Cgil Genova alla presenza del ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani. (Sputnik Italia)

È tutto talmente assurdo che ci viene il dubbio che l’obiettivo di questa transizione ecologica non sia mai stato “ambientale” ma “politico” Esaurita, per l’ovvia incongruenza temporale, la soluzione “nucleare”, si passa agli 8 giga di capacità rinnovabile da fare ogni anno. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr