Ennio Doris, il banchiere dal volto gentile. Con l’amico Silvio creò Mediolanum

Ennio Doris, il banchiere dal volto gentile. Con l’amico Silvio creò Mediolanum
IL GIORNO INTERNO

Quando, 40 anni fa, incontra Silvio Berlusconi, è già un professionista di successo.

«Arrivo e appoggio le mie commission sul tavolo – racconterà Doris – è un dossier composto da un centinaio di pagine: tremila clienti.

Abbiamo il dovere di fare cose che vadano bene per i clienti, per gli agenti, per l’azienda e anche per il pianeta».

Quella green è l’ultima sfida intrapresa da Mediolanum; umanità e ottimismo, il biglietto da visita di Ennio Doris (IL GIORNO)

Se ne è parlato anche su altri giornali

E, infatti, proprio banca Mediolanum dopo aver partecipato al progetto «Adotta una guglia», era stata la prima a sottoscrivere anche la sfida «Adotta una statua», ottenendo in prestito il Santo con tunica corta di autore ignoto Il suo ultimo regalo è stata una raccolta fondi «per le famiglie in difficoltà economica che l'emergenza sanitaria ha reso ancor più fragili». (il Giornale)

La sua frase "C’è anche domani" ha una storia molto particolare. "C’è anche domani", era una delle frasi che ripeteva più spesso Ennio Doris: il suo sguardo pieno di fiducia e ottimismo sulla vita. È la frase che suo papà Alberto gli disse dopo che Fausto Coppi, nella tappa di Bolzano al Giro del 1953 aveva fallito l’assalto alla maglia rosa Hugo Koblet (La Gazzetta dello Sport)

Pochi mesi dopo Doris incontra casualmente il Cavaliere a Portofino e gli illustra il suo progetto. Un vero tormentone, imitato anche da un irresistibile Maurizio Crozza, che l'aveva portato nelle case di tutti. (Il Messaggero)

Morto Ennio Doris, la sua storia legata a quella della «sua» Basiglio (il Comune più ricco d’Italia)

Senza troppi timori di privacy e con molto entusiasmo. E’ una scena semplice, un uomo in piedi con un telecomando davanti a un grande schermo. (Corriere della Sera)

Senza dimenticare la tenuta di Tor Viscosa in Friuli-Venezia Giulia. La villa di Tombolo, suo paese natale nel padovano, è una maxi residenza che conta perfino l’hangar per l’elicottero. (Corriere della Sera)

Ebbene, per noi Ennio “c’è anche domani”» conclude il sindaco Il motto di Ennio Doris: «C’è anche domani» Emergenze, come la pandemia, ma anche piccole cose, pur sempre importanti. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr