Auto finisce gomma all'aria e manda in tilt il traffico

UdineToday ECONOMIA

Fortunatamente gli occupanti del mezzo sono riusciti ad abbandonare autonomamente la vettura.

Disagi al traffico.

+++ in aggiornamento +++

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco del Comando di Udine che hanno messo in sicurezza l'area.

Erano da poco passate le 9 di questa mattina quando, per cause in via di accertamento da parte della Polizia Locale, un'auto si è ribaltata mentre percorreva la rotatoria di Via Annibale Frossi, all'altezza del parco del Cormor. (UdineToday)

La notizia riportata su altri giornali

Focus del Messaggero Veneto sulla sinergia Udinese-Watford. In particolare Pussetto e Deulofeu, attaccanti di cui Gotti avrebbe un bisogno assoluto. (Udinese Blog)

Perché la signora Olga è stata una campionessa delle due ruote, una fuoriclasse del ciclismo senza esserci mai salita in bici per una gara. Il ricordo di Elio Meroi, per anni tra i corridori di Olga: «Se ne va un pezzo della nostra vita, addio a una signora del ciclismo» (Il Messaggero Veneto)

Si è sfamato con del salame, ha dormito nel letto del figlio di lei, ha sistemato la televisione. Ha rubato i risparmi del bambino, un portafogli e un tablet e anziché fuggire si è recato al bar di fronte, a 300 metri di distanza dall’abitazione, dove si è messo a giocare con il tablet rubato e un telefono. (Il Messaggero Veneto)

Gianantonio lascia nel dolore profondo oltre al fratello la moglie Pierina, i figli Luca e Andrea che operano in Tds come il loro cugino Fabio (figlio di Luigino), la nuora Cristina e la nipotina Ambra, altri parenti e tanti amici (Il Messaggero Veneto)

“Il Comitato per il no al Centro rifiuti nel quartiere Di Giusto chiederà ora un incontro ai referenti del Comitato sorto a San Gottardo quando si ipotizzò la realizzazione dello stesso Centro in viale Forze Armate. (Il Friuli)

La fotografia della ragazza bendata durante un’interrogazione in Didattica a distanza (Dad), una vicenda accaduta in un liceo di Verona, ha fatto scalpore. Ad alcuni ragazzi è stato chiesto di tenere le mani in alto, ben visibili alla telecamera». (Il Messaggero Veneto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr