Che cosa succede oggi in Afghanistan?

Che cosa succede oggi in Afghanistan?
Today.it ESTERI

Nel giorno del G20 straordinario sull’Afghanistan, voluto dal premier Mario Draghi, ecco cinque punti per capire più a fondo la situazione del Paese.

“Dobbiamo fare tutto il possibile per evitare un grave collasso umanitario e socio-economico in Afghanistan

"Ci sono 17 componenti che figurano nelle liste dei terroristi e le violazioni dei diritti umani nel Paese sono quotidiane".

Il nuovo governo talebano tra faide e vecchia guardia. (Today.it)

Ne parlano anche altre testate

Molte donne vennero giustiziate per adulterio Molte donne sono scomparse ed altre lapidate a morte. (Ticinonline)

Stati Uniti e Afghanistan si incontreranno oggi a Doha, dopo la partenza degli Usa dal paese e l’arrivo al potere dei Talebani. “Poiché l’Afghanistan deve affrontare la possibilità di una grave recessione economica e di una crisi umanitaria, faremo pressioni anche affinché i talebani concedano alle agenzie umanitarie il libero accesso alle aree in difficoltà”, ha poi aggiunto (Ticinonews.ch)

«Stiamo lavorando per concludere le pratiche dei visti» e «non vediamo l’ora di accoglierle», ha dichiarato un portavoce del governo di Londra. Diversi club britannici, tra cui il Chelsea e il Leeds United, si sono già impegnati a sostenere la permanenza delle giovani sportive nel Regno Unito (Gazzetta di Parma)

La figlia dell'ex leader afgano M. Najibullah: "Gli Stati Uniti hanno usato l'Afghanistan come un laboratorio"

‘aiuti per la gente devono arrivare al più presto, Talebani rispettino regole’. Come fare per evitare la più terribile catastrofe umanitaria? “E’ importante non perdere tempo – insiste – In Afghanistan gli aiuti devono arrivare al più presto. (Roccarainola.net)

Fino a due mesi fa, le forze di sicurezza afghane combattevano contro i talebani e ora che i talebani sono saliti al potere, stanno cercando di vendicare il passato in ogni modo possibile. Tuttavia, i talebani stanno facendo di tutto per catturare gli appartenenti alle forze di sicurezza. (Basilicata24)

L'approccio statunitense non era inclusivo; gli Stati Uniti, che erano parte in conflitto, hanno siglato l'accordo senza considerare le prospettive del governo afghano. Negli ultimi due decenni, il Pakistan ha ospitato membri di al-Qaeda e talebani, ma gli Stati Uniti non hanno cambiato posizione nei confronti del Pakistan. (L'AntiDiplomatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr