Vaccinazione Covid aperta a tutti dopo gli Over 65: l'annuncio di Figliuolo

Vaccinazione Covid aperta a tutti dopo gli Over 65: l'annuncio di Figliuolo
Money.it INTERNO

Dopo aver toccato il record di 500 mila dosi somministrate in un giorno, il Generale Figliuolo ha annunciato che dopo la fascia degli Over 65 saranno aperte le prenotazioni per i vaccini a tutti.

Campagna vaccinale finora: i dati totali. Ad oggi risultano vaccinate 6.116.296 persone, su un totale di 20.375.913 dosi somministrate

Adesso è arrivato il momento di pensare all’obiettivo successivo: “Dobbiamo premere sulle classi over 60 - ha detto Figliuolo- Dopo gli over 65 si possono aprire (le prenotazioni) a tutte le classi di età”. (Money.it)

Ne parlano anche altre testate

E’ un dato, si rileva nell’articolo, che indica “la necessità di raggiungere rapidamente livelli elevati di copertura vaccinale e di aderire alle misure di sanità pubblica tese a ridurre l’incidenza del virus SarsCoV2″. (Quotidiano online)

Il commissario straordinario per l'emergenza Covid ha annunciato che dopo la messa in sicurezza dei soggetti più vulnerabili la vaccinazione verrà aperta a tutti. “Capisco la voglia di aprire alle fasce di età inferiori, ma occorre concentrarsi sugli over 60, soprattutto sui 65", ha proseguito (Sputnik Italia)

«Dobbiamo completare su queste classi», ha avvertito, «concentriamoci sugli over 60 e over 65, poi apriremo in maniera multipla e parallela su tutte le altre classi» Francesco Figliuolo ha annunciato il prossimo step della campagna vaccinale contro il Coronavirus: «Ora dovremo pensare alle classi produttive. (Open)

Vaccinazioni, Figliuolo: “Prossimo step classi produttive”

A maggio l'Italia otterrà tra le 15 e le 17 milioni di dosi ma già a partire da oggi "in cassa" ce ne sono circa 25 milioni "prontamente disponibili". Lo fa sapere il commissario Francesco Paolo Figliuolo, intervenendo all'inaugurazione del nuovo centro vaccinale di Porta di Roma. (La Nazione)

Leggi anche Vaccino Covid, superate 20 milioni di dosi somministrate in Italia. "Dobbiamo premere sulle classi over 60, per le quali la media di somministrazioni nazionali è ancora bassa. Quando avremo messo in sicurezza gli over 65 si può aprire a tutte le classi di età", ha detto Figliuolo. (Adnkronos)

Mentre tra gli over 80, il 15,3% è in attesa della prima dose, l’84,6% ne ha ricevuta almeno una e il 63,4% il ha fatto anche il richiamo. “Sugli over 80 anni ci siamo, sugli over 60 la media è bassa, concentriamoci sugli over 60”, ha aggiunto il generale consapevole che c’è ancora una fetta della popolazione considerata fragile che attende la prima dose. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr