28 milioni di dollari per andare nello spazio: venduto il primo posto sulla navicella di Blue Origin

Tech Fanpage ECONOMIA

L'imprenditore volerà insieme al fratello Mike, che si è visto regalare un biglietto dal valore stratosferico; di quale valore si stia parlando è però emerso solo nella giornata di sabato, quando il primo titolo di viaggio riservato ai passeggeri paganti è stato effettivamente venduto: si tratta di un biglietto da ben 28 milioni di dollari.

La terza fase dell'asta si è svolta in diretta proprio nella giornata di sabato 12 giugno, e ha visto aumentare vertiginosamente il valore dell'offerta – raddoppiando immediatamente e poi superando quota 20 milioni in pochi minuti

Il primo viaggio turistico spaziale organizzato da Blue Origin fa ancora parlare di sé: oltre al fatto che di voli spaziali riservati ai civili se ne organizzano ancora decisamente pochi, tra i passeggeri della spedizione Blue Origin figura il fondatore e proprietario di Amazon, Jeff Bezos. (Tech Fanpage)

Se ne è parlato anche su altri media

Pagati 28 milioni di dollari per volare nello spazio insieme a Jeff Bezos - Ultima modifica: da Una persona ancora sconosciuta ha ottenuto la possibilità di unirsi alla “crew” a bordo della New Shepard di Blue Origin, società del fondatore di Amazon. (Digitalic)

Un posto da passeggero che non poteva non venire a costare una cifra importante. Si avvicina sempre più la missione che avrà come protagonista principale Jeff Bezos, fondatore e numero uno del portale di e-commerce Amazon, uno degli uomini più ricchi al mondo (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). (AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency)

La partenza avverrà da Van Horn, in Texas, e a bordo ci saranno quattro passeggeri (Bezos, il fratello Mark, il vincitore dell’asta e un altro passeggero di cui non sappiamo niente. Per un breve giro di soli 11 minuti nell’orbita terrestre nella navicella spaziale New Shepard in compagnia si Jeff Bezos, qualcuno ha pagato un biglietto 28 milioni di dollari (circa 23 milioni di euro). (R101)

Il nome del vincitore dell'asta sarà reso pubblico nelle prossime settimane ma intanto c'è un altro colpo di scena su questo viaggio inaugurale. Si chiama New Shepard, e ha letteralmente il compito di costruire la nuova strada verso lo spazio, il sistema commerciale per il turismo spaziale suborbitale ideato dalla Blue Origin di Jeff Bezos. (Euronews Italiano)

La capsula New Shepard quindi dispiega un grande paracadute per rallentare la sua discesa a meno di 20 miglia all'ora prima di toccare il suolo Può fare il giro del mondo su un jet privato o navigare per sempre su una flotta di megayacht. (RTL 102.5)

Chiaramente, non sappiamo se l’obiettivo fosse davvero quello di salvare il Louvre, ma è certo che Jeff Bezos potrebbe essere uno tra i migliori candidati per un acquisto del genere (Tech Princess)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr