Italia, allarme lavoro: persi 945.000 occupati in un anno

Italia, allarme lavoro: persi 945.000 occupati in un anno
Money.it ECONOMIA

Italia: tasso di disoccupazione mensile in primo piano con il nuovo dato di febbraio.

Da segnalare, infatti, che tra settembre 2020 e gennaio 2021 sono stati persi 410.000 posti di lavoro

Come ha precisato l’Istat:. “In un anno (febbraio 2021 rispetto a febbraio 2020) la diminuzione degli occupati – pari a 945 mila unità – ha riguardato uomini, donne, lavoratori dipendenti, autonomi e tutte le classi d’età. (Money.it)

Su altre testate

Nel trimestre aumentano sia le persone in cerca di occupazione (+1,0%, pari a +25mila), sia gli inattivi tra i 15 e i 64 anni (+1,3%, pari a +183mila unità) Il più significativo fra i dati sull’occupazione diffusi dall’Istat il 6 aprile 2021 riguarda il calo degli occupati al febbraio di quest’anno rispetto a febbraio 2020, un mese prima dell’inizio ufficiale della pandemia di Covid-19. (TIMgate)

Lo segnala l'Istat secondo cui «la diminuzione coinvolge uomini e donne, dipendenti (590mila) e autonomi (355mila) e tutte le classi d'età. «Le ripetute flessioni congiunturali dell'occupazione - registrate dall'inizio dell'emergenza sanitaria coronavirus fino a gennaio 2021 - hanno determinato un crollo dell'occupazione rispetto a febbraio 2020 (-4,1% pari a -945mila unità)». (Il Sole 24 ORE)

I giovani al lavoro a febbraio erano 919.000, il 15,7% del totale, con un calo di 159.000 unità rispetto a un anno prima e con un aumento di 4.000 unità su gennaio L'Istituto ricorda che dal 1° gennaio 2021 è stata avviata la nuova rilevazione sulle Forze di lavoro che recepisce quanto stabilito dal Regolamento (UE) 2019/1700. (Rai News)

A febbraio disoccupazione stabile nell'Eurozona

Rispetto a febbraio 2020, la disoccupazione è aumentata di 1,922 milioni nell’UE e di 1,507 milioni nell’area euro. A febbraio 2021, 2,967 milioni di giovani (sotto i 25 anni) erano disoccupati nell’UE, di cui 2,394 milioni nell’eurozona. (QuiFinanza)

Rispetto a febbraio 2020, il tasso di occupazione è più basso di 2,2 punti percentuali e quello di disoccupazione è più alto di 0,5 punti. La diminuzione coinvolge uomini e donne, dipendenti (-590 mila) e autonomi (-355 mila) e tutte le classi d'età (ilmessaggero.it)

Rispetto a febbraio 2020, la disoccupazione è aumentata di 1,922 milioni di unità nell’UE e di 1,507 milioni nell’area dell’euro (BELGIO) (ITALPRESS) – A febbraio 2021 il tasso di disoccupazione dell’area dell’euro era dell’8,3%, stabile rispetto a gennaio 2021 e in aumento dal 7,3% nel febbraio 2020. (ciociariaoggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr