Stati Uniti, la vicepresidente Kamala Harris ai migranti: "Non venite da noi"

Stati Uniti, la vicepresidente Kamala Harris ai migranti: Non venite da noi
Approfondimenti:
La Repubblica ESTERI

Stati Uniti, la vicepresidente Kamala Harris ai migranti: "Non venite da noi" di Alberto Flores D'Arcais. La vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris a Guatemala City con il presidente del Guatemala Alejandro Giammattei (afp). Il discorso pronunciato in Guatemala, in occasione del suo primo viaggio all'estero dopo l'insedimanento.

Nel Paese del Centro America, da cui partono moltissimi in cerca di fortuna verso gli Usa, ha promesso nuovi aiuti e investimenti (oltre ai vaccini). (La Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

Dopo le polemiche e gli attacchi da sinistra al suo messaggio, dal Guatemala, ai migranti "a non andare al confine perché sarete respinti", Kamala Harris rincara la dose dal Messico. "Il governo deve occuparsi di tenere le famiglie unite non di separarle", diceva la democratica. (RTL 102.5)

Decisamente diverso, invece, è se a pronunciare avvertimenti simili a quelli di trumpiana memoria è l'attuale vice presidente Usa Kamala Harris, icona dei progressisti a stelle e strisce e non solo. (ilGiornale.it)

Incaricata da Joe Biden di affrontare una delle più annose sfide degli Stati Uniti, Harris si è obiettivamente (e forse pure suo malgrado) trovata fra le mani una patata bollente che riunisce una componente umana innegabilmente drammatica - a cui in qualche modo bisogna porre rimedio - a una politica sensibile a gran parte dei democratici. (Ticinonline)

Kamala Harris: pioggia di critiche al suo discorso in Guatemala contro i migranti

Il sistema di accoglienza degli Stati Uniti è stato comunque messo in difficoltà dal grande afflusso di migranti tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021. “Voglio essere chiara con le persone di questa Regione che stanno pensando di intraprendere quel pericoloso viaggio verso il confine tra Stati Uniti e Messico: non venite. (Il Riformista)

Invece ricordo bene il veleno che ha inoculato Salvini nelle vene di questo paese nei mesi in cui è stato ministro». Io, da Salvini e Meloni, non ricordo discorsi come quello di Kamala Harris. (Il Sussidiario.net)

Il motivo è stato un discorso da lei pronunciato davanti al presidente del Guatemala: “Non venite negli Stati Uniti, noi continueremo ad applicare le nostre leggi e a difendere i nostri confini. Secondo, gli Stati Uniti hanno speso decenni contribuendo al cambio di regimi e a destabilizzare l’America Latina (Metropolitan Magazine )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr