Ecobonus moto e scooter 2022: riapre la piattaforma per veicoli elettrici o ibridi - ISTRUZIONI

Ecobonus moto e scooter 2022: riapre la piattaforma per veicoli elettrici o ibridi - ISTRUZIONI
Gazzetta del Sud ECONOMIA

FAQ

Il contributo, rivolto a coloro che acquistano un veicolo elettrico o ibrido nuovo di fabbrica delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e, verrà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto: 30% per gli acquisti senza rottamazione e 40% per gli acquisti con rottamazione.

Ecobonus moto e scooter 2022: riapre la piattaforma per veicoli elettrici o ibridi - ISTRUZIONI. Eco-bonus: a partire da oggi alle ore 10 è stata riaperta per i concessionari la piattaforma ecobonus. (Gazzetta del Sud)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Le modalità di erogazione. Il bonus viene erogato anno per anno. Quindi ad oggi è disponibile la quota di 20 milioni stanziata per il 2022 (Il Sole 24 ORE)

Il contributo: a chi è rivolto. Coloro che acquistano un veicolo elettrico ibrido nuovo di fabbrica delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e hanno diritto al contributo. 20 milioni di fondi previsti sul fronte ecobonus per moto e scooter. (Immobiliare.it News)

Basta pensare che, nelle prime 4 ore di attività della piattaforma, sono già stati richiesti contributi per 396mila euro. Ma come fare per accedere all’ecobonus moto 2022? (TrueRiders)

incentivi moto scooter elettrici 2022 - Dueruote

L'Ecobonus 2022 consiste in un contributo dal Governo per usufruire di uno sconto sull'acquisto di una nuova moto o scooter elettrico. Arrivano importanti novità per coloro che sono in procinto di acquistare un nuovo veicolo a due ruote elettrico. (SmartWorld)

Ecobonus 2022 : d al 13 gennaio ripartono le prenotazioni per l’acquisto di un veicolo ibrido o elettrico. Ecobonus: dalla giornata del 13 gennaio, a partire dalle ore 10, è possibile procedere con le prenotazioni per l’acquisto di moto elettriche, ibride, tricicli e quadricicli. (NEWS110)

Per l’incentivo era stato introdotto dalla legge di bilancio 2021 uno stanziamento complessivo di 150 milioni di euro, pari a 20 milioni per ciascun anno dal 2021 al 2023 e 30 milioni per ciascuno degli anni dal 2024 al 2026. (Dueruote)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr