Sogno Azzurro, le parole di Vialli sul cancro: “Spero si stanchi di me”

CIP SPORT

Gianluca Vialli e la sua lotta contro il cancro: una sfida vinta nei primi 45 minuti, ma c’è ancora il resto da giocare.

Per il momento le sue condizioni sono ottime, ma c’è bisogno ancora di altro tempo per uscirne completamente da vincitore.

Il cancro è un compagno di viaggio indesiderato, però non posso farci niente

"Spero che un giorno questo ospite indesiderato si stanchi e mi lasci vivere serenamente ancora per tanti anni". (CIP)

La notizia riportata su altri giornali

Oggi l'ex calciatore sta bene ma dovranno passare alcuni anni prima di poter parlare di una guarigione completa. Gianluca Vialli, capo delegazione della Nazionale Italiana, è tornato a parlare del tumore al pancreas che l'ha colpito qualche anno fa. (Tuttosport)

All’interno del documentario “Sogno Azzurro”, Gianluca Vialli, dirigente accompagnatore della selezione, ha esternato le emozioni che lo attraversano in questa esperienza al fianco dello storico compagno di gol della Sampdoria e dei suoi ex compagni. (Virgilio Sport)

Gianluca Vialli tumore. Gianluca Vialli, ex campione bianconero e talento che ha fatto sognare i tifosi blucerchiati, ha confidato le difficoltà affrontate a causa del tumore al pancreas. Gianluca Vialli, la sua lotta contro il tumore. (Yahoo Eurosport IT)

Vialli, il suo «Sogno Azzurro» tra campo e malattia: «Il cancro un ospite indesiderato che spero si stanchi»

Tra gli intervistati anche Gianluca Vialli, tra i componenti dello staff di Roberto Mancini. Creato con le ultime tecnologie web, rapidissimo e funzionale, sia da desktop che da mobile, Tuttogossipnews. (La Lazio Siamo Noi)

Sopra le spalle il fardello di stare bene non solo per se stesso, ma anche quello di far stare bene gli altri ancora prima. APPROFONDIMENTI LA DOCUSERIE "Sogno Azzurro”: ecco il trailer della docuserie. (Il Messaggero)

Un pensiero altruistico, degno dell'uomo d'altri tempi quale Gianluca è: un pensiero per mamma e papà, soprattutto, a cui ostinatamente non vuole regalare il più grande dei dolori in Terra Questo uno dei temi della prima puntata della docuserie «Sogno Azzurro», girata nei mesi scorsi, in cui un commosso Vialli ha messo a nudo emozioni e sensazioni non solo per informare, ma anche e soprattutto per motivare. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr