Riapertura negozi Emilia Romagna, Confesercenti: "Chiusi rischiano in 15mila"

Riapertura negozi Emilia Romagna, Confesercenti: Chiusi rischiano in 15mila
il Resto del Carlino SALUTE

In Emilia Romagna, secondo l’associazione, sono a rischio 15.700 posti di lavoro solo tra pubblici esercizi e negozi di abbigliamento.

Bologna, 8 aprile 2021 - Riaprire subito, eventualmente rivedendo i protocolli anticovid, e rimettere mano alle politiche nazionali sui ristori, che il presidente di Confesercenti Emilia Romagna Dario Domenichini definisce "al limite della presa in giro".

L’emergenza sanitaria è ben lontana dall’essere superata, come testimoniano i numeri di pazienti in ospedale e in terapia intensiva, ma per negozi e pubblici esercizi il peso di un anno vissuto con la saracinesca abbassata quasi sta diventando insostenibile. (il Resto del Carlino)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ma se non ci saranno inversioni nel trend, per l’Emilia Romagna si annuncia un passaggio dalla fascia rossa a quella arancione a partire dalla prossima settimana. E dopo lunedì di Pasqua si è scesi per la prima volta sotto la soglia critica di 250. (Livingcesenatico)

Tra i nuovi positivi 207 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 277 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. Il tasso di positività, ovvero la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri, è dell’1,8%. (il Resto del Carlino)

Più del doppio i nuovi positivi accertati nel comprensorio di Forlì (114). Complessivamente, tra i nuovi positivi 377 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 577 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. (CesenaToday)

Coronavirus, aumentano contagi con boom di tamponi

Giovedì la Regione ha comunicato 2 decessi: due pazienti di sesso maschile di 78 e 82 anni. Seguono Ferrara (88), Modena (80), Cesena (50) e, infine, Piacenza e il Circondario imolese (entrambe con 30 nuovi casi). (RavennaToday)

Numeri in crescita rispetto a quelli registrati nella giornata di ieri quando risultavano 7.767 nuovi casi a 421 morti. Molto preoccupante è anche il numero di decessi che sale a 627, tra i più alti mai registrati (BlogLive.it)

Farmacie di turno. particolato 10 micron Valore nella norma. Stima della qualità dell'aria. medi di attesa. di Lorena Loiacono. di Francesco Padoa. di Giusy Franzese. di Andrea Bassi e Giovambattista Palumbo. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr