Padre senza Green pass scuola: "Riportatemi i figli o chiamo carabinieri"

Padre senza Green pass scuola: Riportatemi i figli o chiamo carabinieri
Adnkronos INTERNO

Un padre di due bambini, 3 e 5 anni, che frequentano la scuola dell'infanzia ha dovuto minacciare il ricorso ai carabinieri per poter riabbracciare i propri figli dopo il suono della campanella alle 12.

Qualora sprovvisti della certificazione verde non si potrà accedere all'interno dell'edificio scolastico e non si potrà chiedere ai collaboratori scolastici di accompagnare in sezione il proprio figli". (Adnkronos)

Ne parlano anche altri giornali

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre (Telefriuli)

Tutti a casa, ad esempio, alla Vivarini, la media di Murano, per lo sciopero degli insegnanti legato al green pass. Malumori anche all’ingresso delle scuole d’infanzia, dove i genitori senza. (ilgazzettino.it)

Peccato che il decreto sia di sabato, e molti genitori lunedì mattina non erano preparati e non sapevano nemmeno della novità. Tutto sotto controllo a Biella dove la società che gestisce il servizio ha il personale già il regola (newsbiella.it)

Riapertura delle scuole, nel Lazio mancano 2.800 insegnanti

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, il quale ha dichiarato: "Chiudere le scuole l’anno scorso è stata una sofferenza. i GENITORI senza il GREEN PASS. (iLMeteo.it)

Una disposizione che risponde all'attuale normativa che stabilisce che il possesso del Green Pass sia obbligatorio sia per il personale scolastico che per chiunque debba entrare nelle strutture scolastiche, compresi dunque anche i genitori che accompagnano i figli piccoli a scuola Primi giorni di scuola turbolenti per insegnanti, bambini e genitori. (RavennaToday)

Alle cattedre ancora da assegnare si sommano gli assenti per malattia, maternità e anche un paio di no vax. «Sono quasi tutti docenti di sostegno quelli che mancano», spiega la preside che ha tentato di sopperire alle assenze con supplenze brevi, ma senza successo. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr