“Giovanni Assenti”, a Milano il candidato fake per denunciare l’assenza di politiche per i giovani

“Giovanni Assenti”, a Milano il candidato fake per denunciare l’assenza di politiche per i giovani
LaPresse INTERNO

Carmelo, giovane volontario dell’organizzazione no profit Visionary, spiega così il senso dell’iniziativa portata in diverse piazze in tutta Italia per denunciare l’assenza di proposte concrete per l’emergenza giovani all’interno dei programmi dei candidati alle amministrative di ottobre 2021.

Tra le richieste mosse dai ragazzi ci sono affitti agevolati, sostegno psicologico gratuito agli under 18, spazi di coworking e socializzazione e una piattaforma per orientare e supportare i ragazzi nelle scelte lavorative attraverso contenuti e consulenze

Abbiamo costruito il finto candidato Giovanni Assenti, nutrendolo dei luoghi comune degli amministratori, in questo senso il lockdown è stata la massima rappresentazione dove i giovani erano gli irresponsabili che si assembravano e facevano aumentare i contagi”. (LaPresse)

Ne parlano anche altre testate

(LaPresse) Un flop la manifestazione a Roma contro il green pass. (LaPresse)

Presi di mira dagli slogan dei manifestanti il premier Mario Draghi e la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese. I manifestanti non hanno seguito il percorso che era stato concordato con la questura, ma la polizia ha comunque seguito la manifestazione durante tutto il pomeriggio. (Video - La Stampa)

Manifestazioni no vax e no green pass in corso anche a Milano e Torino. Alla testa del corteo c'erano due striscioni: "No green pass" e "Umani non scorci", il testo (Fanpage.it)

Milano, nuovo corteo dei no vax non rispetta il tragitto concordato. Traffico in tilt

In testa al corteo sono presenti anche una ventina di militanti dell'estrema destra, in particolare Forza Nuova. Presenti anche esponenti politici come Gianluigi Paragone, candidato sindaco a Milano con ItalExit. (Sky Tg24 )

Il corteo -ridotto nel frattempo a circa 3 mila persone - si è nuovamente fermato dopo alcune centinaia di metri. È una novità per Milano: per la prima volta neofascisti hanno preso la testa del corteo, come a Roma, seppure senza simboli e bandiere. (Corriere Milano)

Il corteo sta percorrendo corso Venezia in direzione Loreto. Il corteo punta verso piazzale Loreto (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr