Disastro ambientale in Sri Lanka

TGLA7 ESTERI

A bordo ci sono 278 tonnellate di olio combustibile, 50 di gasolio e 20 contenitori con olio lubrificante. di Redazione Esteri. Un disastro ambientale di vastissime proporzioni.

All'invasione di plastica e microplastica, si aggiunge anche il rischio più che concreto della marea nera, con i materiali tossici e chimici fuoriusciti dall'imbacazione (petrolio, olio combustibile, gasolio, olio lubrificante, acido nitrico), che potrebbero danneggiare pesantemente l'ecosistema. (TGLA7)

Ne parlano anche altri giornali

La maggior parte del carico della nave, che includeva 25 tonnellate di acido nitrico e altre sostanze chimiche sono state distrutte nell’incendio. Il loro compito era quello di monitorare le condizioni della nave e la fuoriuscita di petrolio a seguito dell’affondamento. (Il Riformista)

Andrea Masullo, direttore di Greenaccord: "Questi disastri riguardano tutti, bisogna favorire un'economia circolare". Andrea De Angelis - Città del Vaticano. Il più grande disastro ambientale della storia dello Sri Lanka è quello che si sta consumando a largo delle coste del Paese. (Vatican News)

Non ci sono vittime, l’equipaggio era stato già evacuato precedentemente, quando ormai era palese il pericolo di affondamento della nave. Purtroppo è stato quasi impossibile, a causa anche delle condizioni meteorologiche e del mare che non hanno giovato a favore della situazione. (Lanterna)

esteri. Ora si potrà fare piena luce sulle responsabilità di uno dei peggiori disastri ambientali, quello della Pearl, una vera e propria carretta del mare che non avrebbe mai dovuto lasciare il porto di Gujarat in India (TG La7)

Le precipitazioni hanno interessato, da giovedì sera, 10 distretti del paese insulare nell’Oceano Indiano, compresa la capitale Colombo. Alluvioni e frane improvvise hanno causato 14 morti e 5mila sfollati. (LaPresse)

Tutta da vedere e da vincere la partita inaugurale l’11 giugno contro la Turchia del perfido Erdogan, un motivo in più per cominciare alla grande Secondo le prime informazioni fornite dal 118, i due operai morti hanno 46 e 58 anni. (Sicilianews24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr