AstraZeneca, nuovi casi di trombosi: tutti uomini e con più di 60 anni

Leggilo.org ECONOMIA

Registrati nuovi casi di trombosi in Australia in seguito alla somministrazione del vaccino anti Covid di AstraZeneca.

Questi sette nuovi casi, pertanto, portano a quota 18 il numero di pazienti con trombosi in Australia a seguito dell’iniezione del vaccino di Oxford

AstraZeneca: altri casi di trombosi in Australia. Ad aprile l’Australia aveva deciso di sospendere la somministrazione del vaccino anti Covid di AstraZeneca per le persone con meno di 50 anni al fine di prevenire eventi tromboembolici. (Leggilo.org)

Su altri media

Intanto, negli ultimi giorni la campagna vaccinale in Sicilia sembra aver avuto un maggiore sprint. In attesa della decisione del Cts (Comitato tecnico scientifico nazionale) sulla somministrazione del vaccino anti-covid AstraZeneca agli under 60, l’assessorato alla Salute della Regione ha comunicato alle ASP che le persone appartenenti al target in questione potranno scegliere se ricevere il siero anglo-svedese o uno ad mRna (come Pfizer o Moderna). (Normanno.com)

Nella Asl di Latina sono 137 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Rieti si registrano 4 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. (leggo.it)

Nella Asl Roma 5 sono 86 nuovi casi nelle ultime 24 ore; si registrano 2 decessi. Nella Asl di Rieti si registrano 15 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto (Castelli Notizie)

Ema e Aifa hanno confermato che si può aspettare 42 giorni. Sommario. Da foglietto illustrativo, chi ha ricevuto il siero Pfizer dovrebbe aspettare 21 giorni prima di ripresentarsi al centro vaccinazione. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Vaccino, prima dose con AstraZeneca e seconda Pfizer: gli effetti Un vaccino diverso per la seconda dose comporta un rischio maggiore di effetti collaterali: la nuova scoperta. (Virgilio Notizie)

Una campagna vaccinale che, come ricorda l'assessore Lopalco, procede a un ritmo elevato, con oltre il 90 per cento delle dosi somministrate rispetto a quelle consegnate. In Puglia raggiunte le 1.793.593 dosi di vaccino Covid somministrate. (SanteramoLive.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr