Ucraina, l’intelligence lancia l’allarme sul crollo dell’esercito. L’Occidente al bivio: rilanciare o convincere Zelensky a trattare?

Il Fatto Quotidiano ESTERI

Le parole del capo dell’intelligence ucraina, Kyrylo Budanov, al New York Times non trasmettono solo preoccupazione, ma qualcosa di peggiore per le sorti del conflitto ucraino: rassegnazione. Volodymyr Zelensky sembra rimasto ormai tra i pochi, e anche lui con molta meno decisione rispetto a un anno fa, a parlare dell’invio di forniture militari a Kiev come della soluzione per respingere l’esercito di Mosca (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altre fonti

Link Embed Putin: "In Ucraina avanziamo ovunque" (Repubblica TV)

Decine i feriti. L'esercito di Kiev ha annunciato di essere stato costretto a ritirarsi in alcune zone dell'omonima regione, dove Mosca ha lanciato una nuova offensiva. (Corriere TV)

"Secondo i dati preliminari, due persone sono state uccise. Ci sono feriti", ha detto il governatore della regione di Dnipropetrovsk Sergiy Lysak su Telegram, riferendo di "infrastrutture danneggiate". (Il Messaggero Veneto)

Gruppi di fanteria russa sono entrati a Vovchansk, nella regione di Kharkiv, dove gli invasori stanno cercando di prendere piede nella parte nord ma i combattimenti continuano. Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa ucraino Dmytro Lazutkin citato da Rbc-Ucraina (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Il premier slovacco Robert Fico è stato ferito a colpi di arma da fuoco subito dopo la riunione di governo a Handlova, vicino Bratislava. Lo riporta Nexta citando media locali. (Il Sole 24 ORE)

. Più efficacemente agiranno le forze armate russe, più presto sarà possibile risolvere "pacificamente" il conflitto in Ucraina. (La Gazzetta del Mezzogiorno)