Abrignani (Cts): «Controlli Green pass anche sui mezzi pubblici. Test rapidi attendibili solo al 60%»

Abrignani (Cts): «Controlli Green pass anche sui mezzi pubblici. Test rapidi attendibili solo al 60%»
Corriere della Sera INTERNO

Sostiene che questa volta c’è da dire bravi ai politici?

La via italiana al green pass è stata aspramente criticata nelle prime fasi di applicazione.

Che ne pensa del super green pass per accedere ad una rosa più ampia di servizi, esempio autobus e treni a breve percorrenza: i controlli non sarebbero praticamente impossibili?

Abolirebbe la possibilità di ottenere il green pass col solo test antigenico rapido negativo?

In questa fase, sono a favore di tutto ciò che possa mitigare il rischio di diffusione dell’infezione». (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri media

Addio alle Regioni a colori e quindi alle zone gialle, arancioni e rosse: in vista, da parte del governo, una stretta sui no-vax sull'intero territorio italiano, senza distinzioni per aree di colore. (Leggo.it)

E’ l’orientamento che emerge dalla cabina di regia in corso a Palazzo Chigi, secondo quanto riferiscono diverse fonti. Il “super” Green pass, valido solo per chi sia vaccinato o guarito dal Covid, dovrebbe entrare in vigore già dalla zona bianca. (Quotidiano di Sicilia)

Arriva la stretta per contenere la quarta ondata del Covid e riguarderà in parte anche gli sportivi. Entro la giornata di oggi, mercoledì 24 novembre, il Consiglio dei ministri varerà il decreto con le misure per evitare nuove chiusure. (Runner's World)

Arriva il super green pass, resta il nodo controlli. Ecco cosa cambia

L’ipotesi emersa nel corso del confronto è quella di adottare il Super Green Pass già dalla Zona Bianca, assecondando quindi le richieste del fronte rigorista. Niente palestra, niente piscina, niente cinema, niente teatro, niente museo e niente cena al ristorante, almeno al chiuso (News Mondo)

A Strasburgo Berlusconi oggi va per accreditare la sua candidatura in sede europea? Non stupisce che gli italiani, stando ai sondaggi, al Quirinale vedano solo lui o Draghi, non si fidano di altri. (Corriere della Sera)

– Bar, ristoranti, piscine, palestre, cinema, teatri, musei: in questi luoghi potrà entrare solo chi è vaccinato contro il Coronavirus, o guarito da meno di sei mesi. Gli esperti sono unanimi nel definirli “carenti” già adesso, e con le nuove restrizioni saranno ancora più importanti (modenaindiretta.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr