Arrestato pusher che custodiva droga in armadio a muro - TGR Puglia

Arrestato pusher che custodiva droga in armadio a muro - TGR Puglia
TGR – Rai SALUTE

Gli agenti hanno accertato che l'uomo gestiva una fiorente attività di spaccio, la cui base operativa era la propria abitazione.

Ovuli di cocaina (repertorio). Si tratta di un pregiudicato 49enne, con precedenti specifici per droga, finito in carcere con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti.

Lì, nascosti in un armadio a muro la cui chiave era conservata all'interno di un congelatore, sono stati trovati e sequestrati un panetto e numerosi involucri contenenti cocaina per un peso complessivo di circa 1,3 chili e altri involucri contenenti 100 grammi di hashish, insieme all'attrezzatura per il confezionamento delle dosi per lo spaccio al dettaglio e all'ingrosso, tra cui 4 presse di diverse dimensioni, una macchinetta elettronica conta banconote e denaro contante, ritenuto provento dell'attività illecita di spaccio

Gli accertamenti hanno poi rivelato che ne era il locatario. (TGR – Rai)

Ne parlano anche altre fonti

Gli agenti del commissariato di Battipaglia hanno quindi arrestato S.C., già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio Nascondeva la cocaina nell'orto: arrestato 33enne di Montecorvino Pugliano In azione gli agenti del commissariato di Battipaglia. (Ottopagine)

Un 34enne di Brindisi è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. (BrindisiReport)

Custodiva cinque grammi di cocaina, nella tasca della felpa che indossava. Agenti hanno controllato l’uomo mentre era a bordo della propria automobile sulla strada provinciale. (SalernoToday)

Spacciano marijuana e cocaina, due arresti ad Alcamo e Castellammare

Ai quali, in alternativa, veniva prospettato di costringere i parenti a prostituirsi per reperire il denaro necessario a sanare il debito. Per soddisfare la ‘domanda’ i pusher effettuavano trasferte quasi giornaliere a Taranto, dove acquistavano cocaina che successivamente veniva immessa nella piazza di Locorotondo al costo di 100 euro al grammo. (Telebari)

Il 2 giugno del 2012 era stato arrestato con 9, 6 chili di cocaina. Dovrà espiare la condanna definitiva di 2 anni e 9 mesi, perché riconosciuto colpevole di aver fatto parte di un’associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. (CataniaToday)

Per l'uomo è scattato l'arresto ed è stato sottoposto all’obbligo di dimora nel Comune di Alcamo. Lo stesso è stato sottoposto a controllo dai militari della Stazione di Castellammare del Golfo e della Compagnia di Intervento Operativo del 12° Reggimento“Sicilia”. (Tp24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr