Tra le ipotesi di riforma anche l’accorpamento di Ader nelle Entrate

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Sono le principali linee guida della riforma della riscossione nella relazione presentata dal ministero dell’Economia in Parlamento, in attuazione del primo decreto Sostegni (articolo 4, comma 10, del Dl 41/2021).

2 L’accesso massivo all’Anagrafe dei rapporti finanziari, alimentata con dati più aggiornati, in modo da evitare il dispendioso sistema della consultazione puntuale per contribuente, sempre allo scopo di rendere più proficuo il pignoramento presso terzi

Per questo, le proposte della relazione si muovono in due direzioni: efficientamento delle procedure e discarico delle somme inesigibili. (Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altri media

Un’ondata di cartelle esattoriali e atti ingiuntivi (o simili), che si appresta ad abbattere su una buona fetta di italiani. Azzerate solo le cartelle esattoriali 2000/2010. Per chi ha vecchi debiti con l’erario resta una sola consolazione: l‘azzeramento delle cartelle esattoriali che risalgono al periodo 2000-2010 e che sono al di sotto delle 5. (L'Occhio)

E' la prospettiva di riforma contenuta nella Relazione sulla riscossione inviata al Parlamento dal ministro dell'Economia, Daniele Franco. ondere Agenzia delle entrate e Agenzia della riscossione. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

SOSPESI PIGNORAMENTI E PROCEDURE DI RISCOSSIONE. Restano sospese fino al 31 agosto 2021 le procedure cautelari ed esecutive come fermi amministrativi, ipoteche e pignoramenti. STOP ALLE NOTIFICHE DEGLI ATTI FINO AL 31 AGOSTO Si proroga. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Entro il 31 luglio 2021 andranno pagate le rate scadute il 28 febbraio 2020 (rottamazione-ter) e 31 marzo 2020 (saldo e stralcio). Il 30 settembre giunge il termine per le rate della rottamazione-ter e del Saldo e stralcio scadute rispettivamente il 31 luglio 2020. (Kongnews)

Lo dice l'Agenzia delle Entrate spiegando le novità fiscali previste dal decreto Sostegni-bis. Fisco, stop alle cartelle in agosto 27 luglio 2021. (LaPresse) Stop delle cartelle ad agosto mentre le rate della rottamazione e del saldo e stralcio non pagate nel 2020 ripartiranno in agosto ma a rate: si pagheranno entro il 2 agosto 2021 le rate scadute a febbraio e marzo 2020. (Il Sole 24 ORE)

Il governo lavora alla riforma. La tregua fiscale estiva scatterà proprio mentre il governo è al lavoro sulla legge delega che, secondo il cronoprogramma del Piano nazionale di ripresa e resilienza, dovrebbe essere presentata entro il mese di luglio. (EOS Sistemi avanzati scrl)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr