La Fed resta "colomba". Powell: "Strada ancora lunga. Tapering possibile"

Borsa Italiana ECONOMIA

"Vorremmo vedere numeri forti, sul lavoro", ha ammesso il Presidente.Quanto, il numero uno della Fed ha ribadito che, malgrado sia salita anche oltre il 5%", poiché l'aumento è "legato a una manciata di settori" e non appare generalizzato.

Powell ha poi ipotizzato che, nel medio termine, l'inflazioneanche seIl numero uno della banca centrale ha confermato che ilcome saranno, compresi il ritmo e la composizione, e che lesaranno assunte non appena le condizioni economiche lo consentiranno,in arrivo e, in ogni caso, sarannoNessun riferimento temporale quindi, né una indicazione sulla misura del, cheda parte della Fed. (Borsa Italiana)

La notizia riportata su altri media

I cambiamenti nella dichiarazione del FOMC di luglio si sono fermati al di sotto del “preavviso” Tuttavia, il FOMC ha anche precisato l’intenzione di continuare a valutare questi progressi “nelle prossime riunioni”. (lamiafinanza)

Nel comunicato della Banca centrale si riconosce che la situazione migliora e quindi si avvicina la discussione sul tapering. Fiducia economica Ue ai massimi dal 1985. Fonte Repubblica.it (Manfredonia News)

DONA ORA CLICCANDO . . Da un lato, Powell ha quasi gigioneggiato, parlando di un’economia Usa tanto forte da potersi fare beffe – per ora – della mutazione del virus. (Il Sussidiario.net)

Perchè a fronte di una conferma dell'attuale politica monetaria, la Banca centrala americana ha detto che l'economia si sta rafforzando e quindi nel prossimo futuro arriverà una stretta nell'acquisto titoli (il cosiddetto tapering). (Rai News)

Questo perché la Fed la rincorrerà, con una politica monetaria molto più aggressiva che si sarebbe potuta evitare se la riduzione fosse iniziata prima La Fed ha notato molte volte che vorrebbe vedere una serie di solidi report sull’occupazione. (Investing.com)

In Italia sono in programma i CdA sui conti di ben 14 società del Ftse Mib: Amplifon, Azimut, Banca Mediolanum, Enel, ENI (uscita risultati domani), Inwit, Leonardo, Mediobanca, Recordati, Saipem, Snam, Stmicroelectronics, Terna e Unicredit (uscita risultati domani) Non abbiamo raggiunto ancora quella situazione caratterizzata da ulteriori progressi significativi. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr