E Mattarella dà la disponibilità italiana sulla difesa comune Ue

E Mattarella dà la disponibilità italiana sulla difesa comune Ue
L'HuffPost ESTERI

In parallelo, l’Unione lavorerà al progetto di difesa comune: “Prima della metà dell’anno prossimo organizzeremo un vertice con Macron” sul tema, aggiunge la presidente citando il maggiore sponsor europeo del piano.

Un quadro geopolitico che apre delle possibilità per l’Ue, riuscendo a riesumare, per forza di cose, il vecchio progetto di difesa comune.

Questa esigenza richiama anche la definizione di una politica estera comune e lo sviluppo congiunto di capacità nel settore di sicurezza e difesa”. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altre testate

Lo ha detto Sergio Mattarella, presidente della Repubblica, intervenendo alla cerimonia del Comando Interforze Alleato di Napoli per celebrare il 70mo anniversario della Nato in Italia, dal Comando JFC Naples di Lago Patria Milano, 17 set. (LaPresse)

Lo ha detto Sergio Mattarella, presidente della Repubblica, intervenendo alla cerimonia del Comando Interforze Alleato di Napoli per celebrare il 70mo anniversario della Nato in Italia, dal Comando JFC Naples di Lago Patria (LaPresse) – “Il rafforzamento dell’Unione europea e la condivisione di risorse militari fornirà un contributo prezioso e qualificato al processo di rafforzamento dell’Alleanza”. (LaPresse)

Milano, 17 set. Lo ha detto Sergio Mattarella, presidente della Repubblica, intervenendo alla cerimonia del Comando Interforze Alleato di Napoli per celebrare il 70mo anniversario della Nato in Italia, dal Comando JFC Naples di Lago Patria (LaPresse)

"Più attenzione al fianco Sud dell'Europa". L'attivismo di Mattarella passa anche dalla Nato

Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha sottilineato che «oggi più che mai è doveroso fare un salto di qualità politico e ragionare sulla Difesa Europea per rafforzare il pilastro europeo dell'Alleanza Atlantica «Nato ed Europa sono complementari, serve un’Alleanza forte militarmente e politicamente». (La Provincia Pavese)

Milano, 17 set. (LaPresse) – “Sono convinto che la complementarietà con l’Unione europea, fornirà un contributo prezioso al processo di rafforzamento dell’alleanza e a un indispensabile rapporto transatlantico”. (LaPresse)

In sintesi, «un'alleanza sempre militarmente forte» però «politicamente più efficace nel perseguimento della pace e dell'affermazione dei diritti dell'uomo». Se questo è il quadro, per Mattarella vanno accentuati gli sforzi sul fronte sud, come fa l'Italia quasi in solitudine (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr