Covid, 64 nuovi positivi nel nisseno: 23 a Caltanissetta nelle ultime 24 ore, 3 morti

Covid, 64 nuovi positivi nel nisseno: 23 a Caltanissetta nelle ultime 24 ore, 3 morti
il Fatto Nisseno INTERNO

Ricoverati presso la UOC Anestesia e Rianimazione 2 pazienti di Caltanissetta.

Dimessi dalla degenza ordinaria 2 pazienti di Caltanissetta.

Ricoverati in degenza ordinaria: 4 pazienti di Caltanissetta e 1 di San Cataldo.

Deceduti 3 pazienti positivi al SARS CoV-2: 1 paziente di Milena, 1 di Caltanissetta e 1 di Delia.

Guariti: 13 pazienti di Caltanissetta, 9 di Montedoro, 6 di Niscemi, 3 di Serradifalco, 1 di Gela, 1 di Delia e 1 di Vallelunga Pratameno

(il Fatto Nisseno)

Ne parlano anche altri media

Tragedia questo pomeriggio a Caltanissetta: fermato ad un posto di blocco, un giovane di 28 anni accusa un malore e muore poco dopo. Il giovane nisseno, Gaetano Ferrara, viaggiava a bordo di un’auto insieme a due amici quando è stato fermato dai carabinieri che in quel momento stavano effettuando controlli del territorio. (Giornale di Sicilia)

Gli operatori hanno tentato di rianimarlo sul posto e dopodiché lo hanno trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia Il giovane nisseno, Gaetano Ferrara, viaggiava a bordo di un’auto insieme a due amici quando è stato fermato dai carabinieri che in quel momento stavano effettuando controlli del territorio. (Giornale Nisseno)

Per oggi e domani (lunedì dell’Angelo) è stato raccomandato ai nisseni di limitare al minimo i movimenti fuori casa e di attenersi alle disposizioni previste nelle “zone rosse”. (il Fatto Nisseno)

Caltanissetta, muore per un malore dopo l'alt ad un posto di blocco

Nonostante l’aumento dei contagi e l’istituzione della “zona rossa” per motivi sanitari, il 7 aprile i cancelli delle scuole dovrebbero riaprirsi e riaccogliere gli studenti. Esiste, però, nel decreto nazionale, una deroga che potrebbe far proseguire le lezioni attraverso la Didattica a Distanza. (il Fatto Nisseno)

I militari dell'Arma hanno contattato il 118 giunto poco dopo sul posto. Gli operatori hanno tentato di rianimarlo sul posto e dopodiché lo hanno trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Elia (La Sentinella del Canavese)

I militari dell’Arma hanno contattato il 118 giunto poco dopo sul posto. Gli operatori hanno tentato di rianimarlo sul posto e dopodiché lo hanno trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Sant'Elia (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr