Morte Giuseppe De Donno: la procura indaga per istigazione al suicidio

Metropolitan Magazine INTERNO

Il corpo del medico è stato trovato dai famigliari, ma la procura vuole capire se nel suicidio possano esserci responsabilità di terzi.

De Donno era un assiduo frequentatore, fino a qualche mese fa, di Facebook, dove anche con falsi profili discuteva con se se stesso dell’efficacia del plasma iperimmune

De Donno, nei mesi caldi della pandemia dello scorso anno, era diventato il simbolo della lotta al virus condotta con il plasma prelevato dagli infettati e guariti e poi trasfuso nei malati. (Metropolitan Magazine )

Su altre testate

De Donno: il ricordo affettuoso per l’amico-collega, e la ‘denuncia’ del Dott. De Donno: una cocente umiliazione che lo ha portato a dimettersi e a ritirarsi. (Vento nuovo)

Nei nomi scelti alla conduzione non compare il dottor De Donno Riformulo ai colleghi la mia idea del plasma iperimmune che questa volta viene accolta con attenzione. (Il Fatto Quotidiano)

La procura di Mantova indaga per il reato di istigazione a suicidio in merito alla morte di Giuseppe De Donno, l’ex primario di pneumologia dell’ospedale Carlo Poma e padre della terapia anti Covid con il plasma iperimmune. (gazzettadimilano.it)

Giuseppe De Donno, 54 anni compiuti il 2 luglio, diventa primario facente funzione delle Pneumologia del Carlo Poma nel settembre del 2018 e poi nel dicembre dello stesso anno vince il concorso e diventa primario effettivo. (gelocal.it)

De Donno è stato trovato martedì scorso dai familiari nella sua casa di Eremo di Curtatone: si sarebbe suicidato impiccandosi. De Donno, pubblicamente, non l’aveva mai messa in relazione alla delusione per la terapia del plasma iperimmune giudicata inefficace, ma aveva fatto riaffiorare un vecchio disagio psicologico fin lì tenuto sotto controllo. (Silenzi e Falsità)

La Procura di Mantova ha aperto un fascicolo per la morte dell’ex primario del Carlo Poma di Mantova Giuseppe De Donno morto suicida qualche giorno fa. De Donno, 54 anni, era stato ritrovato impiccato nella sua abitazione e non aveva lasciato nulla che lasciasse intuire i motivi di un gesto tanto estremo tanto che la Procura ha disposto l’autopsia sul corpo. (Cityrumors Milano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr