Cocaina e festini a luci rosse, arrestato sacerdote: acquistava droga con i soldi dei fedeli

Cocaina e festini a luci rosse, arrestato sacerdote: acquistava droga con i soldi dei fedeli
Teleclubitalia.it INTERNO

Don Francesco Spagnesi, che da pochi giorni ha lasciato gli incarichi di parroco, è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile nell’ambito di un’indagine su festini a base di cocaina e di Gbl, la ‘droga dello stupro’.

Il sacerdote aveva chiesto e ottenuto dal vescovo Giovanni Nerbini «di poter vivere un anno sabbatico per motivi di salute»

Le indagini era partire dopo l’arresto di Regina per l’importazione di droga dall’Olanda. (Teleclubitalia.it)

Se ne è parlato anche su altri media

75 DPR 309/90 (diverse le sanzioni amministrative previste) e la segnalazione alla locale prefettura come assuntori abituali di sostanze stupefacenti I due, anche in questa occasione, avevano passato la notte precedente in una struttura ricettiva dove con molta probabilità avevano consumato altra droga. (PerugiaToday)

di hashish e materiale utile al confezionamento, nascosti all’interno di un armadio nella camera da letto I poliziotti della Squadra Investigativa del Commissariato di Sesto San Giovanni (MI), a seguito di un’attività investigativa hanno eseguito una perquisizione domiciliare a casa del 37enne dove hanno rinvenuto e sequestrato circa 3,800 kg. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Gli investigatori erano venuti a conoscenza che in una via di Colle del Sole avveniva sistematicamente un trasbordo di droga e così è scattato il blitz. Il corriere della droga, però, non aveva fatto i conti con gli investigatori del III Distretto di Fidene che hanno intercettato il carico, arrestandolo. (RomaToday)

Contava i soldi dello spaccio sul tavolino del bar, addosso 2 di cocaina: arrestato

L’arrestato, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, dopo il giudizio direttissimo, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P. (NOCI24.it)

I carabinieri hanno eseguito un provvedimento di carcerazione emesso dal tribunale di Sorveglianza di Palermo. Era stato colpito da un provvedimento di carcerazione per una vicenda di droga nel 2017 e in casa nascondeva altro stupefacente: arrestato cittadino tunisino. (AgrigentoNotizie)

Quando gli agenti sabato pomeriggio hanno deciso di fare irruzione nel locale, dopo aver notato ancora una volta il via vai sospetto, hanno sorpreso l'uomo mentre stava contando una cospicua somma di denaro appoggiato su un tavolino del bar. (ilgazzettino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr