Orcel (Unicredit): saranno necessari importanti e improrogabili cambiamenti

Milano Finanza ECONOMIA

Per stare al passo col mercato e con le nuove esigenze del sistema, "saranno necessari importanti e improrogabili cambiamenti".

Nel frattempo, Orcel, investment banker internazionale di lungo corso, ha scritto una lunga lettera rivolta ai colleghi, firmandola solo con il nome di battesimo, Andrea.

Nel documento spiega di aver accettato di dirigere Unicredit "perché le banche per me sono sempre state ambienti elettrizzanti, dinamici e stimolanti in cui lavorare. (Milano Finanza)

Su altri media

Adesso l’attenzione del mercato sarà focalizzata sulla strategia che Orcel vorrà intraprendere per la crescita della banca di piazza Gae Aulenti. La strategia di crescita in Italia, secondo il quotidiano, potrebbe passare attraverso un’operazione straordinaria. (Il Cittadino on line)

Per tutto questo tempo, Unicredit è stata per me una presenza costante, uno dei clienti chiave Questo è il culmine della mia carriera nel settore finanziario, settore in cui ho iniziato a lavorare dall’età di 25 anni. (Corriere della Sera)

"Dobbiamo aumentare il ritmo di digitalizzazione e di adozione di nuove tecnologie. E' quanto si legge nel messaggio che l'AD Andrea Orcel ha scritto ai dipendenti, pubblicato sul sito della banca. (Finanza.com)

Così il neo amministratore delegato dell’istituto di piazza Gae Aulenti, Andrea Orcel, in una lettera ai dipendenti del gruppo pubblicata sul sito dell'istituto. Quindi, per molti aspetti, mi sento come se stessi tornando a casa». (Il Sole 24 ORE)

Quindi, per molti aspetti, mi sento come se stessi tornando a casa». Fornito da Il Sole 24 Ore. «Sono incredibilmente orgoglioso di essere stato nominato ceo di UniCredit. (Notizie - MSN Italia)

Lo ha scritto, secondo quanto riporta MF, in una lettera rivolta al personale Andrea Orcel, neo Ad di UniCredit. Abbiamo bisogno di razionalizzare il nostro business, in modo da poter operare più velocemente e con maggior chiarezza e ottenere risultati positivi per tutti gli azionisti”, ha poi aggiunto il manager, spiegando che “saranno necessari importanti e improrogabili cambiamenti” (Il Cittadino on line)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr