Superlega, Malagò: "Tra qualche anno potrebbe concretizzarsi"

Superlega, Malagò: Tra qualche anno potrebbe concretizzarsi
Voce Giallo Rossa SPORT

"Durante la pandemia, prima che ricominciasse il campionato, mi ero permesso di dire che il calcio dovesse ripartire, sennò saltava il banco - ha detto ancora il n.1 dello sport italiano -, ma che si doveva approfittare di quel momento per rivedere alcuni contratti assolutamente esagerati"

Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, torna sulla vicenda "Superlega", ospite di 'Restart' in onda questa sera su Rai2. (Voce Giallo Rossa)

Ne parlano anche altri media

Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a proposito della vicenda Superlega, ospite di Restart in onda questa sera su Rai2 «Non mi sentirei di garantirlo né di escludere che magari tra qualche anno, non credo prima, tutto questo possa concretizzarsi. (LAROMA24)

Proprio oggi abbiamo ricevuto l’ufficializzazione: da domani cominciamo la vaccinazione capillare dei nostri atleti”. Tamponi a tappeto sui partecipanti, addirittura giornalieri per gli atleti, nuova stretta sulle regole di comportamento e nessuna decisione fino a giugno sulla presenza di spettatori o meno nelle sedi di gara (La Gazzetta dello Sport)

"Durante la pandemia, prima che ricominciasse il campionato, mi ero permesso di dire che il calcio dovesse ripartire, sennò saltava il banco, ma che si doveva approfittare di quel momento per rivedere alcuni contratti assolutamente esagerati" - ROMA, 28 APR - "Non mi sentirei di garantire né di escludere che magari tra qualche anno, non credo prima, tutto questo possa concretizzarsi. (Fcinternews.it)

CONI, Malagò: "Tra qualche anno la Superlega si concretizzerà"

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ospite di 'Restart' in onda questa sera su Rai2, torna sulla vicenda "Superlega": "Non mi sentirei di garantire né di escludere che magari tra qualche anno, non credo prima, tutto questo possa concretizzarsi. (Calciomercato.com)

"Durante la pandemia, prima che ricominciasse il campionato, mi ero permesso di dire che il calcio dovesse ripartire, sennò saltava il banco - ha detto ancora il n.1 dello sport italiano -, ma che si doveva approfittare di quel momento per rivedere alcuni contratti assolutamente esagerati" (Milan News)

Certo sarà doveroso lavorare a un accordo con le istituzioni sportive". "Durante la pandemia, prima che ricominciasse il campionato, mi ero permesso di dire che il calcio dovesse ripartire, sennò saltava il banco - ha detto ancora il n. (CalcioNapoli24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr