Bonus ricerca e sviluppo: tre nuovi codici per l'utilizzo in compensazione

Ipsoa ECONOMIA

Per consentire l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta, tramite modello F24 da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate, la risoluzione n.

1, DL n. 34 del 2020;. - 6940 - Credito d’imposta investimenti in ricerca e sviluppo – Misura incrementale per gli investimenti nelle regioni del sisma centro Italia - art

13/E/2021 ha istituito i codici tributo:. (Ipsoa)

Se ne è parlato anche su altri media

In alcuni casi si comunica un credito d’imposta teorico, in altri quello definitivo. Online i decreti con gli ammessi al credito d’imposta per la produzione e distribuzione cinematografica e le sale cinema: elenchi e importi del tax credit. (PMI.it)

La richiesta riguarda, in particolare, la spettanza di tale credito d’imposta per i soggetti non residenti, privi di stabile organizzazione in Italia, con riferimento ai periodi d’imposta precedenti alla modifica introdotta dall’articolo 10, comma 1, della Legge europea per il 2017 (Legge 20 novembre 2017, n. (Ipsoa)

Come detto il credito d’imposta è riconosciuto nella misura del 10 per cento del costo del bene strumentale. Il credito d’imposta sarà pari al 15% invece, nel caso in cui gli investimenti siano effettuati per acquistare strumenti e dispositivi atti a favorire il cosiddetto smartworking. (Proiezioni di Borsa)

Il primo codice è quello ormai “solito” – il 6938 – ed è relativo ai crediti d’imposta maturati per le spese in ricerca, sviluppo, innovazione e design sostenute nel 2020. Si tratta del credito introdotto con la legge 160/2019 che ha “rivoluzionato” il credito d’imposta passando dal meccanismo incrementale a quello assoluto. (Innovation Post)

Fusione aziendale: la risposta del Fisco. La società ALFA ha acquistato l’unica azienda della BETA, sua controllata al 100%, ma quest’ultima è rimasta inattiva e dovrebbe essere messa in liquidazione. (InvestireOggi.it)

Questi provvedimenti per alcuni soggetti riguardano il riconoscimento del credito teorico, per altri soggetti il riconoscimento del credito definitivo. In particolare, con i predetti decreti vengono pubblicati gli elenchi dei soggetti e delle opere ammesse ai bonus. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr